Solidarietà, raccolti 85 mila euro per Carmela De Fezza: "Grazie a tutti, siete nel mio cuore" - IVG.it
Esempio!

Solidarietà, raccolti 85 mila euro per Carmela De Fezza: “Grazie a tutti, siete nel mio cuore”

Grazie alla mobilitazione dell'associazione Mani la 29enne di Toirano prosegue la riabilitazione nella clinica di Innsbruck

Toirano. “Grazie”. Nel suo video su Facebook così Carmela De Fezza ringrazia l’associazione Mani che ha raccolto 85 mila euro grazie a molteplici iniziative di solidarietà per aiutare la 29enne di Toirano, moglie di un vigile del fuoco del distaccamento di Albenga, rimasta vittima di un grave incidente avvenuto sull’A10 il 9 giugno del 2015.

Carmela, mamma di un bambino di tre anni, ha subito una grave lesione alla colonna vertebrale ed è ancora impegnata nella lunga, difficile e costosa fase di riabilitazione: resterà su una sedia rotella per tutta la vita, ma dal suo volto e dalle sue parole traspare la voglia di andare avanti e continuare a vivere. L’associazione Mani, grazie ai suoi 4 mila iscritti, ha portato avanti apericene, cene, corse podistiche, manifestazioni culturali e altre iniziative di solidarietà che hanno aperto il cuore di molti sul caso della 29enne di Toirano (LA MOBILITAZIONE)

Grazie ai fondi raccolti Carmen prolungherà il suo ricovero nella clinica specializzata di Innsbruck, per proseguire le cure e la riabilitazione: “Ho buone possibilità di tornare ad usare le mani… – dice – Sappiamo solo noi cosa possiamo ottenere e dove possiamo arrivare…E’ stato fatto un gran lavoro a livello neurologico e psicologico e ottenuto ottimi miglioramenti che mi fanno ben sperare”.

Carmela riceve molte lettere e molti messaggi: “Mi dicono di non mollare, di lottare: la mia battaglia l’ho già vinta e sono un esempio di altri… Sono molto felice di questo, così come della straordinaria raccolta fondi avviata dall’associazione, con tanti soldi raccolti in così poco tempo, in piccoli comuni e con iniziative semplici: una cosa incredibile…”.

Poi la riflessione: “La parola disabile non riuscivo neanche a considerarla, qui in Austria ho imparato a fare una vita normale, faccio le stesse cose di prima, soltanto con forme e modalità differenti…Ecco cosa significa diversamente abile e perché è differente rispetto a dire la parola disabile…Qui mi hanno aiutata molto, da punto di vista fisico e psicologico, grazie ad un team fantastico che mi ha dato la forza di andare avanti: gli devo molto, credono in me e nel mio recupero. Sono contenta e vi mando un caloroso abbraccio” conclude nel video Carmela.

leggi anche
  • Solidarietà
    Finale, al Migliorini un apericena per aiutare Carmela De Fezza
    Carmela De Fezza
  • Solidarietà e divertimento
    A Toirano un laboratorio creativo per aiutare Carmela De Fezza
    Carmela De Fezza
  • Tutti per lei
    Borghetto, al salone delle feste un pomeriggio di eventi per aiutare Carmela De Fezza
    Carmela De Fezza
  • Al santa corona
    Carmela De Fezza ricoverata all’unità spinale dopo il grave incidente sull’A10
    santa corona pietra ligure
  • Running e beneficenza
    Corriamo insieme per Carmela: un 10 luglio in beneficenza
    Carmela De Fezza
  • La storia
    Drammatico incidente sull’A10, solidarietà per Carmen De Fezza: nasce l’associazione Mani
    ambulanza al pronto soccorso
  • Raccolta fondi
    Tutto pronto ai Bagni Florida per la serata di solidarietà: ci sarà anche Carmela De Fezza
    Carmela De Fezza
  • Toirano
    Compleanno in famiglia per Carmela De Fezza: “Ho realizzato il mio sogno: tornare da mio figlio e mio marito”
    Carmela De Fezza

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.