IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Pd all’attacco: “Nuova giunta insensibile alla crisi industriale” fotogallery video

Savona. “Siamo costernati ed indignati nel vedere che, mentre i lavoratori di Bombardier sono in piazza e con l’avvicinarsi della scadenza degli ammortizzatori sociali per i dipendenti di Tirreno Power (senza dimenticare le gravissime ripercussioni sull’indotto di entrambe le aziende) l’amministrazione comunale tace, la Regione ancora non ha approvato l’atto con cui si richiede il riconoscimento dell’area di crisi (promesso ormai un mese fa), e la sindaco si occupa di questioni quali l’aria condizionata del suo ufficio e l’utilizzo dell’acqua del rubinetto in Comune”. Lo afferma il gruppo consiliare del Pd a Savona che attacca l’amministrazione comunale e la Regione ritenute “insensibili” rispetto alla crisi industriale e occupazionale del territorio.

“Bombardier, dopo la mancata aggiudicazione della gara di Trenitalia relativa al lotto per la costruzione dei treni regionali, annuncia 300 licenziamenti nello storico stabilimento di Vado Ligure. La drammatica situazione di Bombardier si somma alle altre gravissime crisi industriali in atto nella Provincia di Savona, prima fra tutte quella relativa a Tirreno Power che, dopo l’annuncio ufficiale dell’uscita dal carbone, non ha formalizzato alcun piano di reindustrializzazione dell’area e di rilancio del sito produttivo”.

“Durante la campagna elettorale abbiamo più volte ribadito che la priorità per il nostro territorio è certamente il lavoro e che l’amministrazione comunale di Savona avrebbe dovuto farsi parte attiva, fin da subito, nell’individuazione di strumenti e percorsi per la tutela dei posti di lavoro e delle capacità produttive dell’intero territorio provinciale”.

“In questo senso, abbiamo evidenziato l’importanza del riconoscimento dell’area di crisi complessa riferita al territorio savonese e l’avvio di un tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico per gestire le crisi industriali in corso e per la definizione di un percorso di riqualificazione del comparto industriale supportato da investimenti pubblici (disponibili sia a livello nazionale che regionale)”.

“Noi continuiamo a chiedere con forza ciò che abbiamo chiesto durante tutta la campagna elettorale e cioè che si lavori sui temi del lavoro e dello sviluppo economico chiedendo un impegno forte e continuativo alla Regione Liguria e segnali chiari di attenzione (con stanziamento di risorse a valere sui fondi strutturali europei che Regione ha disponibili subito) per il territorio savonese”.

“E invece, con amarezza, vediamo realizzarsi ciò che avevamo preventivato: la campagna elettorale è finita e con essa anche l’attenzione della giunta regionale per il nostro territorio. A questo si aggiunge una totale inadeguatezza della giunta comunale rispetto a questi temi. Ma vi è di più: non vi è traccia delle questioni inerenti il lavoro nelle linee programmatiche della Sindaco. Le conseguenze di questa inadeguatezza sono già sotto gli occhi di tutti. E purtroppo a farne le spese sono centinaia di famiglie savonesi” conclude il gruppo consiliare del Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.