No all’abuso di alcol, il Ser.T dell'Asl 2 torna nelle sagre estive savonesi - IVG.it
Sensibilizzazione

No all’abuso di alcol, il Ser.T dell’Asl 2 torna nelle sagre estive savonesi

Gli operatori offriranno materiale informativo ed incontreranno le persone che volontariamente decideranno di sottoporsi al test etilometrico

ser.t asl2 abuso alcol

Savona. “In ogni serata, c’è chi beve…e chi si diverte. E tu?”. E’ questo lo slogan del Ministero della salute per la campagna 2016 contro l’abuso di alcol. L’attività del Ser.T dell’Asl 2, diretto dal Dott. Roberto Carrozzino, condivide questo messaggio e continua a promuovere azioni di sensibilizzazione e contrasto all’abuso di alcol ed altre sostanze psicoattive, con interventi nelle sagre estive della provincia di Savona.

Grazie alla costante collaborazione tra le realtà del territorio e le istituzioni si è creata una solida “rete” di lavoro che continua a guardare al futuro attraverso le azioni di prevenzione e di coinvolgimento dei cittadini. Anche quest’anno operatori del Ser.T. saranno presenti in molte sagre estive organizzate nel corso del periodo estivo sul territorio provinciale.

“I risultati incoraggianti degli anni scorsi hanno consolidato le vecchie collaborazioni ed hanno spinto gli organizzatori di altre sagre a richiedere la nostra presenza ed il nostro coinvolgimento in nuove iniziative” conferma la dott.ssa Rachele Donini referente del progetto.

Ecco il calendario in programma per la stagione estiva 2016: oggi: Sagra della Madonna del Carmine – Luceto; domani PerBacco – Stella S. Bernardo; 29 luglio: Sagra del Michettin – S. Giorgio d’Albenga; 31 luglio: Sagra del pesce – S. Genesio- Vado Ligure; 5 e 9 Agosto: Festa dei Gumbi -Toirano; 6 Agosto: Cairo Medievale – Cairo Montenotte; 7 Agosto: Festa della Croce Rossa – Varazze; 12 Agosto: Sagra del Nostralino – Ranzi; 26 Agosto: Festa dei Crociati – Finalborgo; 27 Agosto: Sagra du Burgu – Bastia d’Albenga.

“La sensibilità dei cittadini al controllo del tasso alcolico è cresciuta costantemente in questi anni e lo stand dell’etilometro non è più una semplice ‘curiosità da provare’ ma è diventato un’azione responsabile e naturale alla fine di una serata all’insegna del divertimento” spiega la Dott.ssa Donini.

Come ogni anno i presidi saranno ospitati presso un gazebo all’interno dell’area della manifestazione dove gli operatori del Ser.T. offriranno materiale informativo ed incontreranno le persone che volontariamente decideranno di sottoporsi al test etilometrico.

“Il consenso di cui oggi gode questo tipo di iniziativa, che è iniziata ormai 15 anni fa, è cresciuto sempre di più grazie ai risultati che sono stati raggiunti in termini di sensibilizzazione, consapevolezza e responsabilità personale e sociale di tutte le fasce d’età della cittadinanza, che oggi non sottovaluta i devastanti effetti che l’alcol può arrecare, particolarmente quando ci si mette alla guida” aggiunge la dottoressa del Sert.

La presenza negli stand di giovani opportunamente formati ha fatto registrare lo scorso anno un aumento dell’interesse alla misurazione del tasso alcolico proprio tra i giovani. Per questo motivo, anche quest’anno, gli operatori del Ser.T. saranno affiancati da “peer educator” che proporranno i temi della prevenzione agli incidenti stradali con il linguaggio e le modalità proprie dei giovani, risultando in tal modo più efficaci e d’impatto sulla popolazione giovanile.

“Crediamo in questo progetto ed i risultati dimostrano l’importanza di continuare sulla strada della sicurezza e della salute” conclude Donini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.