Maersk, "Noi per Savona": "L'inchiesta pubblica denuncia problemi per il litorale" - IVG.it
Preoccupazione

Maersk, “Noi per Savona”: “L’inchiesta pubblica denuncia problemi per il litorale”

vado nencini maersk

Savona. Il gruppo “Noi per Savona” preoccupato per la realizzazione della piattaforma Maersk e delle sue conseguenze per il litorale savonese. “Nel corso della terza seduta dell’inchiesta pubblica sulla piattaforma Maersk, sono state ribadite le criticità del progetto, se possibile con ancora maggiore gravità di quanto già non sapessimo. A parte la evidente inadeguatezza delle risposte fornite ai cittadini comprensibilmente preoccupati, è stato rilevato senza più ombra di dubbio l’influsso che l’opera avrà sul litorale savonese”.

“Si tratterà di una devastazione della spiaggia fino al Priamar e di una diffusione di inquinanti in un mare già abbastanza maltrattato. Molto probabili le conseguenze negative sull’economia del territorio, sulla tutela del paesaggio e sulla salute degli abitanti. Dalle denunce emerse l’unica conclusione logica sarebbe uno stop ai lavori e un ripensamento globale dell’opera” conclude Noi per Savona.

leggi anche
  • Il vertice
    Piattaforma Maersk, nuovo faccia a faccia sulla variante tra tecnici e abitanti
    vado nencini maersk
  • In provincia
    Piattaforma Maersk, la Regione attiva l’inchiesta pubblica: venerdì il primo incontro coi cittadini
    piattaforma contenitori maersk vado dall'alto
  • Si procede...
    Inchiesta pubblica sulla piattaforma Maersk, l’ok dei sindaci di Vado e Quiliano
    Maersk
  • In consiglio regionale
    Maersk, Andrea Melis (M5S): “Positivo il via libera all’inchiesta pubblica”
    consiglio regionale liguria
  • Il monito
    Variante Piattaforma Maersk, i Verdi: “Provocherà danni irreversibili ai fondali”
    piattaforma contenitori maersk vado dall'alto
  • Danno ambientale
    Piattaforma Maersk, “Noi per Savona” e Italia Nostra: “La nostra spiaggia sarà mangiata”
    Noi per savona

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.