IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immersioni intorno all’isola Gallinara per ripulire la statua del Cristo Redentore

Attività seguita dalle motovedette della Capitaneria di Porto che garantiranno la sicurezza durante le immersioni

Albenga. L’appuntamento è per domani e domenica con immersioni attorno all’isola Gallinara, la grande tartaruga naturale che si trova davanti alla costa tra Alassio e Albenga, ma sono previste anche visite sottomarine alla nave romana “A” adagiata poco distante.   Il carico visibile, a 40 metri di profondità, supera i 30 metri di lunghezza ed  è costituito da una massa consistente di anfore e frammenti che costituiscono un habitat ittico particolarmente ricco e una cornice ideale per le immersioni non impegnative.

A curare l’attività è il Diving Idea Blu di Albenga  con la società “Ingaunia” acqua diving Albenga e l’associazione Hsa Italia Regione Liguria. Agli esperti sub è affidata sia la parte logistica che tecnica, ma non mancheranno anche le operazioni di pulizia della statua del Cristo Redentore iniziative altrettanto interessanti programmate per il primo weekend di luglio. Il monumento in bronzo, sito nell’ansa di Punta Falconara dell’isola, è diventato dal 1998 meta ambiziosa per i sommozzatori e tappa anche di percorsi archeosubacquei. “Il Cristo è a circa 18 metri e la discesa verticale tra le sue braccia è particolarmente suggestiva, ma non presenta difficoltà rendendola adatta anche ai meno esperti”, spiega dal Diving Idea Blu.  Tra l’altro, cinque anni fa, era il 12 giugno il Centro Idea Blu aveva organizzato, in collaborazione con Hsa Italia, la posa di una targa in  linguaggio Braille. Quel giorno infatti un gruppo di quattro disabili, tra cui un non vedente, scortati dal 5° nucleo sommozzatori di Genova e dal Comandante della Capitaneria del porto di Alassio, si erano immersi confermando ancora una volta che la passione unita alla solidarietà non conosce confini.

L’inizio delle attività  di domani è previsto alle 9 con l’immersione nei pressi della nave romana dove sono custodite delle anfore. Un’immersione archeologica indicata anche per gli amanti della fotografia subacquea a cui seguirà poi la pulizia della statua del Cristo Redentore. Altro evento clou della giornata di domani saranno le attività acquatiche interamente dedicate alle associazioni che si occupano di persone non vedenti. La partenza per l’isola Gallinara, in questo caso, è prevista per le 15,30. Due ore dopo si terrà la tradizionale cerimonia di consegna dei riconoscimenti per coloro che parteciperanno all’evento.

Ma le iniziative continueranno anche nella giornata di domenica con un programma che inizierà alle 9 per concludersi alle 16. Continueranno le immersioni sia sulla nave romana “A” che all’isola Gallinara per la pulizia della statua del Cristo Redentore. Tutte le attività saranno costantemente seguite dalla Capitaneria di Porto. Il comandante Alessandro Guerri, proprio in questi giorni, ha emesso un’ordinanza che vieta la navigazione, la pesca e l’ancoraggio nelle zone interessate dalle immersioni subacquee per ragioni di sicurezza. Divieto che non interessa, ovviamente, ai mezzi di soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.