Presa

Falsa addetta del Comune, identificata la truffatrice di Altare: portò via 50.000 euro a un’anziana

Si tratta di una 57enne di Asti: i carabinieri sono risaliti a lei grazie a testimonianze e telecamere

truffa Anziani

Altare. “Il Comune non sta mandando in giro nessun addetto. Attenzione a chi si spaccia come tale”. A lanciare questo avvertimento, soltanto 10 giorni fa, era stato il sindaco di Altare Davide Berruti. Quella mattina, infatti, un’anziana del paese era stata truffata da una persona che si era presentata come addetta del Comune e, una volta entrata in casa, era riuscita a portare via tutti i contanti custoditi dalla donna nell’abitazione, circa 50.000 euro.

A distanza di 10 giorni i Carabinieri sono riusciti a risalire alla truffatrice: si tratta di una 57enne di Asti, identificata grazie alle immagini di alcune telecamere e al racconto di due testimoni.

La donna è stata quindi denunciata all’Autorità Giudiziaria. L’appello lanciato da Berruti, in ogni caso, resta valido: “Se si hanno dei dubbi, non aprire mai la porta. Se c’è necessità, ritorneremo. Per quanto riguarda il Comune, telefonate e chiedete conferma (il numero è 019.58005). Chiamateci per avere informazioni anche per gli addetti di luce, acqua, gas”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.