IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bombardier licenzia 106 persone, lavoratori in rivolta: scatta lo sciopero, portinerie bloccate fotogallery

Alla fine la temuta notizia è arrivata: dopo la cassa integrazione e i trasferimenti fuori regione, l'azienda ha aperto la procedura di licenziamento

Più informazioni su

Vado Ligure. Dalle 5.30 di questa mattina i lavoratori di Bombardier sono davanti allo stabilimento dopo aver ricevuto ieri sera la comunicazione che l’azienda ha aperto la procedura di licenziamento per 106 persone.

bombardier sciopero presidio

Un fulmine a ciel sereno che ha trasformato la preoccupazione strisciante di questi giorni in un fiume in piena: “L’azienda ha deciso di avviare il licenziamento in modo unilaterale – tuona Andrea Pasa di Fiom Cgil – non solo senza trattare con noi, ma anche senza nemmeno ascoltare le istituzioni che avevano chiesto di posticipare ogni possibile provvedimento a dopo l’incontro del 28 al Ministero”.

bombardier sciopero presidio

Centosei lavoratori a casa, una autentica “mazzata” che va a sommarsi alle cassa integrazioni e ai ripetuti trasferimenti messi in atto negli ultimi mesi, con operai vadesi mandati a lavorare in altre regioni d’Italia. E così questa mattina alle 5.30 è scattata immediata la reazione, con il blocco di tutte le portinerie da parte dei lavoratori. “Oggi sciopereremo tutto il giorno”, annuncia Pasa: la situazione a Vado Ligure è destinata a diventare ancora più tesa.

E dire che dall’ultimo incontro tra l’azienda e la Regione erano trapelate notizie decisamente meno drammatiche: si era parlato di esuberi, ma in numeri più contenuti. La scelta di lasciare a casa così tanti lavoratori sarà certamente oggetto del confronto previsto per lunedì prossimo tra il presidente della Regione Giovanni Toti, l’assessore regionale Edoardo Rixi e i vertici aziendali di Bombardier.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.