IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Area di crisi complessa per il savonese”, in arrivo la delibera della Regione fotogallery video

Vertice tra Regione e Comune di Vado Ligure: "Ora si attende l'azione del Mise"

Vado L. Arriverà sul tavolo della giunta regionale la settimana prossima la delibera per il riconoscimento di area di crisi complessa per il territorio savonese, martoriato dalla crisi industriale e occupazionale: da ultimo i 300 licenziamenti annunciati per lo stabilimento della Bombardier a partire dagli inizi del 2017.

E’ quanto è emerso nel vertice che si è svolto tra Regione Liguria e Comune di Vado Ligure, con il pressing da parte dell’amministrazione vadese, e di lavoratori e sindacati, affinché si mettano in atto strumenti ad hoc per affrontare e risolvere la situazione emergenziale.

“L’incontro è stato positivo” afferma Fabio Gilardi, assessore del Comune vadese al termine del faccia a faccia con l’assessore regionale Edoardo Rixi, “da parte dell’ente regionale c’è la volontà di accelerare sul provvedimento per riconoscere la grave crisi industriale e occupazionale del nostro territorio”.

La delibera della giunta regionale farà da viatico per la richiesta da formulare al Governo, con tempi rapidi che potrebbero essere garantiti da un protocollo d’intesa da siglare tra tutti gli enti coinvolti e che di fatto aggiorna, e amplia al territorio vadese, il precedente accordo di programma per la Val Bormida.

“Sarà valutata con attenzione ogni singola vertenza presente sul territorio, con l’obiettivo di operare interventi specifici che possano favorire e agevolare processi di riconversione produttiva e quindi fornire garanzie occupazionali” conclude l’assessore Gilardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.