IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il Comune pensa di rescindere il contratto con Teknoservice. Vio: “Servizio non all’altezza”

"Vogliamo evitare di esporre il Comune al rischio di dover pagare i danni qualora la ditta dovesse vincere un eventuale ricorso"

Più informazioni su

Albenga. L’amministrazione comunale di Albenga sta valutando l’ipotesi di rescindere il contratto con Teknoservice, l’azienda che si occupa dei servizi di igiene pubblica e della cura del verde della città delle Torri.

A renderlo noto è l’assessore all’ambiente Mariangelo Vio, che in questi giorni è stato “subissato” dalle segnalazioni e dalle richieste di intervento da parte degli abitanti di Vadino. Nell’ultimo periodo la zona che si trova “al di là del ponte rosso” è stata al centro di una lunga serie di interventi per la sistemazione della viabilità e del verde pubblico promossi dal Comune. Per quanto riguarda l’igiene urbana, invece, le cose sono ancora piuttosto critiche.

“Vadino è uno dei tanti casi critici che abbiamo sul nostro territorio comunale – conferma Vio – In tante zone si sono registrati ritardi nei servizi. Alcune vengono addirittura saltate. Purtroppo le prestazioni di Teknoservice non sono conformi con quanto prevede il contratto. Questa problematica si somma ai frequenti ritardi con cui la stessa azienda versa gli stipendi ai propri dipendenti. Ciò purtroppo si è verificato ripetutamente”.

Ogni giorno gli uffici del Comune ricevono segnalazioni relativamente a “disservizi” in diverse parti della città: “Tutte le volte che arriva una segnalazione – precisa Vio – noi la giriamo subito alla ditta. A volte, però, la risposta non è puntuale come dovrebbe e ci troviamo costretti ad intervenire direttamente noi con i nostri addetti. E’ ciò che abbiamo fatto con la cura del verde pubblico, un servizio pure rientra nel capitolato. Il problema è che non c’è un intervento organico sul territorio: la ditta spesso interviene a spot a seguito di segnalazioni. Certo, spesso dobbiamo fare i conti con l’inciviltà di alcuni cittadini, che non sempre conferiscono secondo le regole. Ma in generale il servizio non è all’altezza”.

Secondo Vio, “il difetto è nel manico” e cioè nel bando di gara per l’affidamento del servizio di igiene urbana vinto da Teknoservice. Oltre ad occuparsi della raccolta dei rifiuti, l’azienda avrebbe dovuto gestire anche la cura del verde pubblico: “Prima di assegnare l’appalto bisognava essere certi della qualità della ditta che aveva vinto e soprattutto che l’importo a base d’asta fosse congruo al tipo di servizio che poi il vincitore avrebbe dovuto svolgere. Nel capitolato è stato caricato anche il taglio del verde e ciò certamente ha messo in difficoltà servizio già carente per la pulizia. Qualsiasi ditta andrebbe in affanno trovandosi a dover fare di più per gli stessi soldi. Tuttavia, nel momento in cui l’azienda si assume un incarico deve portarlo a termine rispettando gli accordi”.

Secondo l’amministrazione comunale, Teknoservice non starebbe effettuando il servizio così come previsto dall’accordo: “Per questo motivo stiamo valutando concretamente la possibile risoluzione del contratto. La materia è molto complessa e noi vogliamo evitare di esporre il Comune al rischio di dover pagare i danni qualora la ditta dovesse vincere un eventuale ricorso. A nostro modo di vedere, comunque, le motivazioni per recedere ci sono. E non da ora”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dino

    Ammesso e non concesso che la colpa la volete far ricadere sulla tecnoservice, mi domando ma il comune in ogni caso cosa fa per sopperire a queste mancanze? ve lo dico io niente, poi mi domando
    come mai la zona non pulita e piu schifosa di Albenga è Vadino?
    Inoltre anche i cestini per i rifiuti li deve mettere la tecnoservice?.
    In via Einaudi sul lato destro e finito il marciapiede come mai non sono istallati i cestini? e sempre colpa di tecnoservice, ma per favore non prendeteci in giro.