Albenga, al cardinale Coccopalmerio il primo "Leoncino d'Argento" - IVG.it
Prima edizione

Albenga, al cardinale Coccopalmerio il primo “Leoncino d’Argento”

Il premio nasce dal desiderio di “valorizzare piazza dei Leoni di Albenga e di premiare personalità meritevoli nell'ambito della cultura cattolica”

Albenga. L’ufficio per la pastorale della cultura della diocesi di Albenga-Imperia, diretto da don Gabriele Corini, presenta la prima edizione del premio culturale “Leoncino d’Argento 2016”.

Il premio nasce dal desiderio di “valorizzare l’artistica e rinomata piazza dei Leoni di Albenga e di premiare alcune personalità di spicco resosi particolarmente meritevoli nell’ambito della cultura cattolica”.

Domani alle 21 sarà premiato il cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi e da tempo impegnato in prima persona nel dialogo interreligioso tra ebrei e cristiani.

Già dal suo ministero episcopale come vescovo ausiliare del cardinale Carlo Maria Martini era delegato per l’ecumenismo ed il dialogo interreligioso, ma da allora non ha mai smesso di continuare questo servizio alla Chiesa raccogliendo il testimone del suo maestro Martini.

Rappresentante vaticano al convegno nazionale Cei sul dialogo ebrei -cristiani, tenutosi a Salerno nel novembre 2014, più volte si è reso disponibile ed ha personalmente partecipato all’iniziativa “Incontri a due voce della Parola” a Milano dove la Fondazione Carlo Maria Martini, la Fondazione San Fedele e la Fondazione Maimonide da anni presentano presso l’Auditorium San Fedele una lettura della Scrittura preparata dalla comunità cristiana ed ebraica.

A cinquant’anni dal decreto conciliare Nostra Aetate ha preparato la prefazione al testo “Fratelli in cammino” di Riccardo Burigana dedicato alla storia di questo prezioso documento sul dialogo interreligioso.

Ospiti il rabbino capo di Genova Rav Giuseppe Momigliano ed il coordinatore del Tribunale Rabbinico del Nord Italia Vittorio Robiati Bendaud.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.