IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il vicesindaco Arecco, l’assessore Santi e l’euforia della coalizione “verdeazzurra” a Savona fotogallery video

Caprioglio è il nuovo sindaco, il centrodestra festeggia: le reazioni a caldo di Toti, Rixi, Ripamonti, Viale, Mai

Savona. “Siamo emozionati. Stasera festeggiamo e da domani iniziamo a lavorare. Sentirmi chiamare vicesindaco? Suona bene, ma bisogna abituarcisi”. Così Massimo Arecco commenta la vittoria di Ilaria Caprioglio nella serata che lo ha ufficialmente consacrato come nuovo vicesindaco.

Savona 2016, la festa del centro destra

Arecco non nasconde l’emozione per un risultato storico: “Non ho ancora ben chiara la situazione perché è passato ancora troppo poco tempo dall’annuncio della vittoria. Passati i momenti di euforia però arriva subito la consapevolezza di un ruolo difficile. I cittadini ci hanno dato fiducia e carta bianca e adesso sta a noi mantenere le promesse elettorali e cambiare davvero questa città. Sarà dura, ma ci metteremo tutto il cuore possibile perché i savonesi se lo meritano”.

Anche l’altro “campione” di preferenze del centrodestra, Pietro Santi, è euforico: “E’ fatta: si è avverato un sogno. Erano 26 anni che aspettavo questa serata e finalmente è arrivata. C’è stata una grande candidata che ha saputo attirare su di sé tutta la voglia di novità e di rinnovamento che i savonesi chiedevano”.

Savona 2016, la festa del centro destra

“E’ una grandissima vittoria su tutti i fronti basti pensare che in alcuni quartieri storicamente di sinistra come Villapiana abbiamo stravinto” conclude il consigliere comunale Pietro Santi che è destinato a diventare uno degli assessori della nuova giunta savonese.

A festeggiare il nuovo sindaco è arrivato anche il presidente della Regione Giovanni Toti: “Ilaria Caprioglio ha vinto con una coalizione larga come quella che governa la regione, ha vinto con un programma di innovazione che al ballottaggio ha saputo convincere anche chi al primo turno non ci aveva dato la sua fiducia, ma che tra il cambiamento e la conservazione ha scelto il cambiamento”.

“Per quanto mi riguarda questa è la conferma che quel vento che diciamo essere cambiato è cambiato per davvero in Liguria e l’hanno fatto anche in una città con molti problemi come Savona. Da oggi saremo al fianco del nuovo sindaco come lo saremo stati anche in caso di sconfitta. E sono anche contento che sia stata una bella battaglia tra due donne, anche questo è un segno di cambiamento. Ora bisogna esprimere un buon governo e aiuteremo Ilaria che ha deciso di ‘sporcarsi le mani’ come si dice in gergo” conclude il governatore ligure.

“E’ una serata storica per noi, per la Lega, per il centrodestra e per questa città che dopo 20 anni prova qualcosa di diverso” dice il segretario provinciale della Lega Nord Paolo Ripamonti che fatica a trattenere le lacrime di commozione: “Sono sicuro che Savona avrà modo di scoprire le qualità di Ilaria Caprioglio come noi abbiamo fatto in questa campagna elettorale: sono felice e ringrazio tutti: Edoardo Rixi, Massimo Arecco e tutto il partito”.

Abbracciato a lui, mentre Ilaria Caprioglio viene scortata verso palazzo Sisto, c’è l’assessore regionale Edoardo Rixi: “Le vinciamo tutte e adesso inizieremo finalmente a rimettere a posto un po’ di cose a Savona, ma non solo qui. Credo che l’esempio dei savonesi sarà seguito da tante altre città liguri: non c’è due senza tre..ci sono anche Genova e La Spezia da liberare”.

Alla festa ha partecipato anche l’assessore regionale alla sanità Sonia Viale: “Abbiamo pensato di continuare a lavorare bene. Le prime parole di Ilaria Caprioglio mi hanno molto colpita: uno sguardo verso le fasce deboli e verso le persone anziane. Direi che ha iniziato con il piede giusto”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore regionale Stefano Mai: “Sono felicissimo. Ora possiamo ricostruire Savona. E’ stata grigia per troppi anni! Ora coloriamola. Facciamola vivere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.