IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona via a due vecchi capannoni in porto per il nuovo raccordo ferroviario

Per il T1 l'obiettivo del progetto è l’eliminazione di una situazione di pericolo (rischio di crolli), recuperare spazi

Più informazioni su

Savona. L’autorità portuale di Savona ha varato il progetto per la demolizione dei capannoni T1 ed ex cantiere Sparano. Il primo capannone possiede un’“anzianità di servizio” superiore ai 70 anni. Occupa uno spazio di 3.000 metri quadrati di superficie coperta. Obiettivo del progetto è l’eliminazione di una situazione di pericolo (rischio di crolli), recuperare spazi  portuali e permettere la futura realizzazione di un raccordo ferroviario alle nuove aree sul terrapieno a mare antistante il capannone “T3”.

Il capannone T1 è stato realizzato in carpenteria metallica e muratura. Se ne prevede la completa demolizione, compresa la pavimentazione, e la successiva sistemazione delle aree con ripristino delle pendenze per lo smaltimento delle acque superficiali e manto in conglomerato bituminoso.

L’ex capannone Sparano occupa circa 300 metri quadrati. Il costo stimato dell’intervento si aggira intorno agli 800 mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.