Savona, Arecco ironizza sul mercato civico: "Pd copia e incolla nostre idee" - IVG.it
La stoccata

Savona, Arecco ironizza sul mercato civico: “Pd copia e incolla nostre idee”

“La semplice realizzazione di opere di parziale manutenzione del fabbricato non è certamente sufficiente a rilanciarne ruolo e funzione commerciale"

Savona. “Sono lieto di apprendere che, in questi ultimi giorni di campagna elettorale, finalmente anche il Pd abbia colto il senso della posizione e del ruolo strategici rivestiti dal Mercato Civico. Personalmente lo sostengo da anni e, per dirla tutta, il loro progetto, sembra un copia incolla del nostro comunicato del Dicembre scorso!”. La dichiarazione arriva dal consigliere comunale della Lega Nord e candidato vicesindaco Massimo Arecco che ironizza definendo la gestione della struttura una “Battaglia persa”.

“Comunque non è mai troppo tardi per ravvedersi!” prosegue l’esponente leghista che prosegue: “La semplice realizzazione di opere di parziale manutenzione del fabbricato non è certamente sufficiente a rilanciarne ruolo e funzione commerciale. Stranamente, dopo che, sullo specifico tema, nei mesi scorsi, ho avuto ripetuti incontri con varie associazioni di categoria e di produttori tipici locali, a pochi giorni dalle elezioni, leggo annunci trionfalistici per un’idea di rilancio targata centro sinistra”.

“Non so quanto lo slogan del minuto 0 sia attuabile, certo è che, se si dovesse procedere con un qualunque progetto di rilancio, il merito non potrà essere attribuito alle anemiche iniziative poste in campo fino ad oggi dall’assopita Giunta uscente, oppure alla rincorsa in extremis dell’aspirante neo Sindaco dei DEM, bensì all’impegno delle associazioni e degli operatori che, con il mercato civico, ci campano!” osserva Arecco.

“Io ci sono, Noi ci siamo! Peccato che i soli slogan e gli annunci roboanti dell’ultimo minuto non siano sufficienti per affrontare i tanti, irrisolti, problemi di Savona” conclude Arecco.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.