Il saggio

Mix Night Show per le sincronette di Loano e Finale Ligure

sincronette di Loano e Finale Ligure

Loano. Giovedì 9 giugno, presso l’impianto di Loano, si è svolto il saggio di fine anno del gruppo di Synchro Dance della piscina di Loano e di Finale Ligure della Doria Nuoto 2000.

L’appuntamento è giunto alla quarta edizione, con nuove atlete a rafforzare e rinsaldare il gruppo e grazie alla passione dell’allenatrice. La squadra delle sincronette di Loano e Finale Ligure ha emozionato il folto pubblico presente, ancora una volta.

L’allenatrice Rossella Guaraldi, che da sola allena le 38 ragazze, ha ideato e supervisionato, assieme alle atlete, 13 esibizioni con musiche di tutti i generi raccogliendo un’esplosione di applausi.

Il gruppo, grazie alla generosa partecipazione degli amici sponsor, ha ricevuto in dono i teli di spugna a completare la divisa della squadra.

Le sincronette hanno dato il meglio con evoluzioni, elementi e apnee dimostrando il lavoro e l’impegno di questi mesi e il pubblico numeroso le ha applaudite calorosamente.

“Dopo i successi degli anni scorsi e il continuo entusiasmo – dicono i dirigenti della società loanese -, il corso per l’avviamento al nuoto sincronizzato lavorerà sempre più per raggiungere nuovi obiettivi e regalarci le grandi emozioni di ogni volta“.

“Un grande ringraziamento alle mamme e ai papà che hanno collaborato, ai fedelissimi sponsor e non ultimo alla Doria Nuoto che può vantare un gruppo di atlete fiere e determinate. Grazie anche a Laura Cornali che ha intrattenuto il pubblico presentando lo spettacolo con la solita ironia, ma stavolta vestita in un incredibile fucsia di Mood e un impeccabile trucco e parrucco di Mellino. Resta da attendere l’appuntamento al prossimo anno sportivo – concludono -, con nuove emozioni a filo d’acqua!”.

leggi anche
Nuoto sincronizzato, Doria Nuoto Loano
A calvisio
Sfavillante replica del Mix Night Show per le sincronette di Loano e Finale Ligure

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.