Andora, un invito al rispetto dell'habitat marino sui cartelli disegnati dai bambini  - IVG.it
Educazione

Andora, un invito al rispetto dell’habitat marino sui cartelli disegnati dai bambini 

Iniziativa delle scuole primarie in collaborazione con guardia costiera e Comune di Andora

Andora. “Lasciate a casa il retino. Guardate senza toccare” Questo in sintesi l’invito dei disegni realizzati dagli alunni delle scuole primarie di Andora, che saranno trasformati in cartelli e posizionati nel porto e sulla passeggiata a mare, per invitare turisti e residenti al rispetto dell’habitat degli scogli.

Un progetto scolastico, realizzato da 15 classi dell’istituto comprensivo di Andora (via Cavour e Molino) in collaborazione con la delegazione di spiaggia di Andora della guardia costiera, comandata da capo Mauro Simone e con il Comune di Andora che, insieme ad altre iniziative promosse dalla secondaria di primo grado, è valso alle scuole di Andora la conquista della Bandiera Verde della Fee.

La consegna è avvenuta ieri sera, nel corso dello spettacolo di fine anno “Scuola D’A-mare”. Il vessillo è stato assegnato alle insegnati ed agli alunni delle scuole primarie “Paolo Cappa” di Molino Nuovo e “Angiolo Silvio Novaro” di Andora e alla secondaria di primo grado “Benedetto Croce” dalle referenti regionali Fee del programma Echo-scholl, Albina Nocca e Marina Dri, dal dottor Franz Savastano, presidente della Fee Liguria, alla presenza del sindaco Mauro Demichelis e dalla dirigente scolastica Maria Teresa Nasi che ha ringraziato tutti gli insegnati per l’impegno dimostrato nelle varie iniziative scolastiche ed ambientali.

Andora Bandiera Verde 2016

I progetti proposti alla Fee sono stati seguiti dalle maestre Giovanna Fechino, Simona Bertolino e Stefania Marchiano per le primarie e dai professori Giuseppina Mazzola e Fabrizio Griggio per la secondaria di primo grado.

La Bandiere Verde è un riconoscimento internazionale importante che mette un sigillo a più di dieci anni di attività portate avanti dai docenti delle scuole andoresi che, attraverso momenti di approfondimento, laboratori didattici e progetti, sensibilizzano i bambini alla conoscenza ed alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio dove abitano, anche in collaborazione con le istituzioni e le associazioni che vi operano per la tutela.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.