Calcio giovanile

Under 17, Savona: pari con la Juve Stabia e giochi aperti

Biancoblù raggiunti nel recupero del secondo tempo

Savona Under 17
Foto d'archivio

Savona. Pari e patta nel match di andata dei sedicesimi di finale del campionato nazionale Under 17. I giochi rimangono aperti in vista della partita di ritorno, in programma domenica prossima in Campania. La Juve Stabia ha il piccolo vantaggio del gol segnato in trasferta, che “vale doppio” come nelle coppe europee, ma il Savona ha dimostrato di meritare pienamente un posto fra le migliori d’Italia.

L’inizio match è tutto biancoblù. Al 10° Vallegra è travolgente sulla fascia destra e mette un pallone al centro dove Morselli è anticipato di un soffio. Al 12° Ferrara si libera sulla sinistra e il suo tiro, leggermente deviato, va fuori di un niente; sugli sviluppi del susseguente corner, Galati a tu per tu con Pezzella viene murato dal portiere ospite.

L’incontro si fa poi molto più equilibrato e succede poco o nulla fino alla fine dei primi 40′.

Ripresa di marca ospite. Sadiku salva due volte la propria porta: la prima al 2° su conclusione di Chirullo, la seconda al 10° su gran tiro di Langella. Ma, al 17°, Morselli è bravissimo a sfruttare un pallone vagante, deviato dal direttore di gara, involarsi verso Pezzella e batterlo con un preciso diagonale sul secondo palo.

Il tema tattico diventa chiaro: Juve Stabia in avanti, Savona pronto a ripartire. Così al 24° il neo entrato Ottonello si libera e calcia sul secondo palo: Pezzella para a terra. Altra super parata di Sadiku al 34°, ancora su Langella. Nel secondo dei tre minuti di recupero, su azione susseguente ad un rimpallo in area biancoblù, Bisceglia va al tiro e Ferrara devia nella propria porta.

Mister Emiliano Procopio è comunque contento: “Il Savona ha giocato un’ottima partita, dimostrando di meritare la fase finale, giocando alla pari con una squadra composta, per sette undicesimi, dai Giovanissimi nazionali che l’anno passato hanno vinto il loro girone. Rimane il rammarico per il gol finale, preso al secondo minuto di recupero. Fosse arrivato prima avremmo ancora avuto la forza di cercare la vittoria. Comunque ci proveremo anche al ritorno”.

Il Savona ha giocato con Sadiku, Pascolini, Favorito,, Ciminelli, Revello, Ferrara, Mancini, Bruzzone, Vallerga, Morselli, Galati (s.t. 18° Ottonello); riserve Bresciani, Riolfo, Ghibaudo, Damonte, Martino, Rampini, Arnellino, Pollero.

La Juve Stabia guidata da Chiaiese si è schierata con Pezzella, Bisceglia, Lombardi, Imperato (s.t. 24° Sorrentino), Casella, Diomiaiuta, Ceparano (s.t. 36° Bozzaotre), Manna, Chirullo, D’Angolo (s.t. 26° Cucca); a disposizione Borrelli, A. Ranieri, Sannino, Maiorino, Mercatelli, P. Ranieri.

Ha arbitrato Marcenaro della sezione di Genova, assistito da Del Genio e Salas (Genova).

leggi anche
Savona Under 17
Calcio giovanile
Under 17: il Savona vince a Castellammare di Stabia ed entra negli ottavi di finale
Under 17 Savona
Calcio giovanile
Under 17: l’andata tra Ancona e Savona finisce in parità
Savona U17
Calcio giovanile
Under 17: si interrompe il sogno del Savona

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.