IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Svaligiato dalla banda del buco il negozio “Il Giardino del Peccato” di Laigueglia fotogallery

Una residente ha avvertito dei rumori ma non ha pensato che fossero i ladri; il bottino del furto è di 60 mila euro

Laigueglia.  La banda del buco è tornata in azione nella Baia del Sole e questa volta a farne le spese è stato “Il giardino del peccato” di via Dante, nel centro storico di Laigueglia. Il bottino è piuttosto ingente: 60 mila euro, ovvero 400 paia di scarpe tutte molto costose, lasciando le scatole vuote sul pavimento. Per entrare sono passati dal retro dopo aver preso a martellate il muro.

Il furto è stato denunciato dai titolari, la famiglia Bertolino (la figlia Beatrice è stata miss Muretto ad Alassio)  alle forze dell’ordine. La scientifica ha già effettuato i rilievi del caso per cercare anche eventuali tracce lasciate dai ladri che hanno agito nottetempo. Acquisite le immagini dell’impianto di videosorveglianza del negozio. Si vede un furgone che si allontana dal centro storico.

Secondo quanto accertato dagli inquirenti i malviventi hanno praticato un buco nel muro adiacente al retro del negozio che si affaccia sulla Piazza della Libertà, proprio nello storico Budello laiguegliese. Quindi sono entrati dal muro e poi hanno sfondato la porta. Hanno razziato la merce che era esposta sugli scaffali per poi allontanarsi col bottino costituito da scarpe di marca Merrell, Sax, Geox, Clark e Salewa.

Rubati anche due costosi orologi, quindi un cellulare. Non contenti i ladri hanno trafugato e si sono scolati anche una bottiglia di vino e una bottiglia di birra che hanno trovato nel frigo del negozio. L’altra notte una donna che abita proprio sopra il negozio ha raccontato di aver sentito dei rumori nelle scale. “Sentivo colpi di martello, ma non ho dato peso a tutto quel trambusto”. Solo al mattino successivo sia la residente dello stabile che i titolari hanno capito che erano i ladri entrati nel negozio. Resta ora da capire se la banda di malviventi sia la stessa che aveva già svaligiato i negozi Spinnaker e Kway, nel Budello di Alassio nei mesi scorsi. Indagini, in tal senso, stanno occupando sia la polizia che i carabinieri.

“Vorrei ringraziare tutte le persone che ci stanno aiutando autorità e cittadini soprattutto. Hanno colpito ancora e questa volta a Laigueglia il nostro negozio è stato svaligiato dai ladri che non hanno pensato minimamente che stavano rovinando un’altra famiglia per un danno ingente pari a 60 mila euro di scarpe. La mia riflessione si sofferma qui e mi chiedo se, anche loro, un minimo di pietà ce l’hanno, rimango con questa domanda in sospeso e ringrazio tutti”, ha scritto in un post Beatrice Bertolino, amareggiata per quanto accaduto l’altra notte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.