Spotorno 2016, Fiorini: "Ecco il piano urbanistico per il rilancio della città" - IVG.it
Programma

Spotorno 2016, Fiorini: “Ecco il piano urbanistico per il rilancio della città”

Water front, viabilità, ambiente e sicurezza e città dello sport

mattia fiorini

Spotorno. “Riteniamo che con pochi e semplici interventi si possa andare a migliorare notevolmente alcune zone di Spotorno e rendere la nostra cittadina più piacevole da vivere e più semplice da raggiungere e visitare. La tutela ed il recupero ambientale sono un punto di forza del nostro programma in cui intendiamo incentivare la bioedilizia e l’efficienza energetica in modo da ritrovare, anche dal punto di vista delle edificazioni, il nostro equilibrio con l’ambiente ed il paesaggio che ci caratterizzano”. Lo afferma il candidato sindaco di Spotorno Mattia Fiorini, che parla del piano urbanistico per la cittadina spotornese e degli interventi previsti nel programma elettorale della lista “Progetto Spotorno”.

“Abbiamo identificato le seguenti macro-aree: Water front, viabilità, ambiente e sicurezza e città dello sport” spiega Fiorini.

Water front. Per una realtà turistica come è Spotorno, affacciata su un golfo stupendo con uno dei mari più puliti d’Italia, invidiato da tutti, sembra un controsenso non poter accedere facilmente al mare dalle nostre coste e spiagge per fare attività ricreative e turistiche che rispettino l’ambiente come sport ed attività ricreativo-turistiche. La linea di costa sembra quasi una barriera che ci separa da un mondo stupendo che possiamo guardare ma che è difficile visitare e vivere. Su questo punto fondamentale intendiamo: risanare la discarica Serra, ritornando ai confini iniziali con messa in sicurezza, abbassamento livello di 2 metri, creando piccolo bacino di calma lato Associazione Olimpia (lato Levante) con allestimento porto a secco per circa 100 barche, moletto di attracco, scivolo a mare, parco boe. Tutto ciò inserito in una contesto di valorizzazione della zona con una nuova passeggiata e un parco urbano per attività sportive ed eventi collegato alla zona ex distributore in accordo con ASP Siccardi-Berninzoni.

Rivitalizzare il tratto dal Tirreno al Terzo Molo, con la messa in sicurezza della terrazza Foce e con la creazione di un’area eventi ed un prolungamento a mare, incorporando il moletto esistente. Realizzare uno sbocco al mare in zona Alga Blu con la realizzazione di un pontile di 50 metri che permetta l’attracco di piccole imbarcazioni. Attrezzare la piazza dietro hotel Ligure per eventi ed aggregazione. Realizzare un Polo sport marini al terzo molo con ampliamento del molo e messa in sicurezza zona lega navale con scivolo a mare.

Riorganizzare dal punto di vista funzionale ed estetico la zona Maremma, con interventi a carico dei privati che prevedono gli insediamenti approvati nel PUC, con nuova passeggiata, pista ciclabile e parcheggi.

progetto spotorno

Viabilità. Facilitare i flussi di auto, biciclette, pedoni e portatori di handicap in direzione monte/mare e facilitare accesso al centro storico e alle attività commerciali e produttive, attraverso questi interventi: – ampliamento rotonda in piazza Aonzo e raccordo con Via Verdi, Via Berninzoni e Centro storico; -realizzazione di punti di sosta sulla circonvallazione per permettere l’accesso al centro storico e alle spiagge e favorire il contatto con le attività commerciali in zone: Ex Stazione FF.SS., Piazza Aonzo, Serra; -realizzazione di parcheggi lungo la circonvallazione sull’area ex ferrovia con collegamento al centro storico; – messa in sicurezza di Via Verdi con completamento marciapiedi e studio di un senso unico; – miglioramento viabilità e recupero nuovi parcheggi nella zona alta di Viale Europa; – collegamento Piazza Napoleone e zona Siaggia in asse con la Strada Provinciale con nuova rotonda ed eliminazione dell’attuale strettoia che compromette la qualità abitativa degli edifici adiacenti.

Ambiente e sicurezza – Avviare la pratica di Certificazione ambientale al fine di una migliore qualità della vita e della creazione di un interesse turistico affiancato alla Bandiera BLU, oltre che adottare misure incentivanti per la Bioedilizia e Rinnovabili. – Incentivare gli insediamenti nelle zone più periferiche di Spotorno per favorire e preservare le funzioni agricole del nostro territorio e favorire gli insediamenti umani. – Adottare inoltre un Piano di Zonizzazione Acustica per favorire e disciplinare l’esercizio di attività legate alla musica e allo spettacolo, soprattutto nelle vie del centro, nel rispetto di un ragionevole equilibrio tra diritto al divertimento e al relax. -Pulizia dei rii, fiumi, tombini e reti di drenaggio delle acque entro la stagione estiva. – Collaborazione strutturata e costante con le associazioni operanti nel campo protezione civile per farne soggetti attivi di vigilanza e tutela delle fragilità territoriali.

Città dello sport. – Massimo impegno per favorire la realizzazione di infrastrutture Pubbliche /Private per la creazione di centri di fruizione di sport marini e terrestri diffusi sul territorio a beneficio dei giovani, del turismo e delle attività produttive, amatoriali ed associative. – Realizzazione di Poli Sportivi in zona Serra, Magiarda, Coreallo, Terzo Molo, Alga blu, Campo Sportivo. – Ricuperare la piena funzionalità del Campo di calcio per ridare nuova vita ad una disciplina sportiva che risponde ad un irrinunciabile valore sociale, oltre che agonistico. – Coinvolgere la Polisportiva in un rapporto di cooperazione innovativo sia sotto il profilo dell’autonomia gestionale che della valorizzazione delle risorse e delle competenze.

leggi anche
mattia fiorini
L'annuncio
Progetto Spotorno, è ufficiale: il candidato sindaco sarà l’ex assessore Mattia Fiorini
Mattia Fiorini
Maremma...
Spotorno, polemica sul Puc. Fiorini: “Con Riccobene 10 anni di opere incompiute”
progetto spotorno
Programma
“Progetto Spotorno”: 5 proposte per decoro urbano, illuminazione e barriere architettoniche
progetto spotorno
Verso il voto
Il programma elettorale di “Progetto Spotorno”: 5 proposte per la scuola ed il sociale
mattia fiorini
Elezioni comunali
Quattro donne ed età media di 40 anni: tra novità e riconferme si presenta “Progetto Spotorno”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.