Manifestazione nazionale

Savona, i vigili chiedono “equiparazione economica e normativa” con altri corpi di polizia

Il personale della polizia locale questa mattina ha manifestato sotto la Prefettura

Presentazione delle nuove moto della polizia locale di Savona

Savona. “I problemi sono tanti. La polizia locale ormai a distanza di 30 anni dalle norme che regolavano il corpo e le sue funzioni svolge mansioni completamente diverse e ampliate, che hanno a che fare anche con l’ordine pubblico e con la lotta alla microcriminalità”. Così il segretario della Cisl Fp di Savona-Imperia Domenica Maffera riassume i motivi che, questa mattina, hanno portato il personale della polizia locale a manifestare davanti alla Prefettura di Savona, aderendo ad una mobilitazione indetta a livello nazionale dalle segreterie di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fp.

“Gli agenti e i funzionari di polizia locale chiedono quindi il riconoscimento della loro professionalità, una valorizzazione delle loro competenze e chiedono che vengano eliminate discriminazioni normative rispetto ad altri corpi di polizia” precisa Maffera.

“Dobbiamo tenere conto che, ad oggi, gli agenti e i funzionari di polizia locale applicano quella che è la normativa vigente e sono al servizio del cittadino appunto per la tutela sia di ordine pubblico che rispetto al controllo del territorio” prosegue il segretario di Cisl Fp.

Cercando di sintetizzare le richieste che la polizia locale fa al Governo, Maffera conclude: ““Ce ne sono diverse: in primis un’equiparazione dei trattamenti economici e normativi rispetto alle altre forze di polizia, poi il problema degli organici che sono sempre più ridotti e risorse economiche per svolgere al meglio le funzioni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.