IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona, De Vincenzi torna all’attacco: “Per l’ospedale una batosta dietro l’altra”

"Nonostante i paroloni rassicuranti dell'esponente leghista, i problemi si moltiplicano"

Pietra Ligure. “L’assessore alla sanità ligure, Sonia Viale, continua a mandare segnali tranquillizzanti che nulla cambierà per il Santa Corona e soprattutto sul mantenimento del DEA di II livello ma il “suo” commissario straordinario prosegue imperterrito nei tagli. C’è un declino palpabile ed evidente nei servizi ospedalieri”. Lo afferma l’ex sindaco di Pietra e consigliere regionale del Pd Luigi De Vincenzi, che torna a parlare dell’ospedale Santa Corona dopo il recente incontro tra l’assessore Viale e il primo cittadino Dario Valeriani.

“Nonostante i paroloni rassicuranti dell’esponente leghista, i problemi si moltiplicano. Dopo mesi di tavoli e discussioni, l’assessore Viale non è riuscita a trovare una soluzione per 25 lavoratori interinali del Santa Corona prossimi a perdere il posto. Persone con professionalità qualificate che rimarrebbero senza alcuna tutela, finendo in fondo alle graduatorie dei centri di collocamento, malgrado le competenze e l’esperienza maturate. Senza considerare che il loro licenziamento produrrebbe conseguenze sui pazienti dell’Asl 2, in quanto i loro posti rimarrebbero vacanti”.

“Per l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure la missione del commissario straordinario, certamente non sconosciuta dall’assessore Viale, si sta traducendo in una batosta dietro l’altra. A breve verrà smantellato e trasferito a Savona l’Ufficio Tecnico, fatto gravissimo in un nosocomio così esteso. Si fanno sempre più insistenti le voci sull’unificazione dell’Emodinamica con direzione a Savona. Sconcertante e suggestiva, inoltre, la possibilità ventilata di assegnazione della Breast Unit a Savona anche se, ad oggi, il 65% degli interventi viene effettuato nel nosocomio pietrese contro il 35% svolto nel presidio savonese” aggiunge De Vincenzi.

“E questi sarebbero interventi che, come annunciato, garantiscono il DEA di II livello? Per non parlare poi dell’assoluto disinteresse per il progetto del “Nuovo Santa Corona”.

“Sino a che punto l’assessore Viale vuole inoltrare il disegno di spappolare la sanità del ponente savonese, soprattutto l’eccellenza del santa Corona? Già ora l’ipotesi della riduzione degli interventi si sta verificando. Altro che “falsi allarmismi”. Non è allarmismo, ma triste realismo e fonte di preoccupazione di fronte alle scelte della Lega che non fanno altro che penalizzare il sistema-salute dal quale dipendono migliaia di cittadini e, soprattutto, l’esistenza del Santa Corona” conclude De Vincenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.