IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raddoppio ferroviario, il ministro Delrio conferma: “Opera strategica, si farà”

L'onorevole Franco Vazio ha interrogato il ministro a seguito delle voci di un possibile blocco dei fondi da parte del Cipe

Savona. “Ho chiesto delucidazioni al ministro e mi ha garantito che non ci sarà alcuno storno di fondi. Il governo vuole portare a termine questa opera, che ritiene strategica per il paese”. Così il deputato ingauno del Pd Franco Vazio smentisce le voci circolate negli ultimi giorni e riguardanti il blocco, da parte del Cipe, dei 225 milioni di euro necessari al completamento del raddoppio della linea ferroviaria tra Finale e Andora.

L’opera, ritenuta fondamentale per modernizzare le infrastrutture della nostra regione e in particolare del ponente ha creato un’ondata di sdegno da parte dei tanti amministratori locali, cittadini ed utenti che vedevano in questo intervento la soluzione definitiva per risolvere il problema dei trasporti in Liguria.

Di fronte a queste voci, il deputato ingauno Vazio ha interpellato direttamente il titolare del dicastero alle infrastrutture e ai trasporti: “Delrio – spiega Vazio – mi ha confermato che non è previsto alcuno storno di fondi tale da bloccare il progetto per il raddoppio. Mi ha confermato che il governo ritiene questa una opera strategica e pertanto ha la ferma intenzione di realizzarla e portarla a termine”.

Ma non solo: “Insieme con il sottosegretario alle infrastrutture Umberto Del Basso De Caro, nei prossimi giorni incontreremo l’Ad di Rfi Maurizio Gentile per fare il punto della situazione e valutare i temi di completamento del progetto”.

Le affermazioni di Delrio e Vazio, però, non convincono del tutto il senatore di “Liguria Civica” Maurizio Rossi, che ieri ha presentato un’interrogazione con la quale chiede al ministro di confermare le dichiarazioni fatte il 24 maggio dall’Ad di Rfi Gentile. Questi in una riunione della 8^ commissione permanente del senato (su lavori pubblici e comunicazioni) aveva dichiarato che “il Cipe ha bloccato l’utilizzo anche di questi 225 milioni già stanziati, perché si tratta di una opera unica non divisibile in lotti costruttivi e quindi non autorizza alcun inizio dei lavori se non ci sarà l’intero finanziamento di 1.5 miliardi”.

Dice oggi Rossi: “Confermo che in sede di commissione, alla presenza di tutti i commissari di ogni partito, l’ingegner Gentile ha detto che ‘I 225 milioni di finanziamento sono bloccati e non utilizzabili in quanto il Cipe non autorizza alcuna spesa per quell’opera sino a quando l’intera tratta non sarà finanziata integralmente non essendo divisibile per lotti costruttivi. Quindi serve che sia finanziata per l’importo complessivo di 1.5 miliardi’”.

raddoppio ferroviario Andora San Lorenzo

“Che il Ministro Delrio ritenga l’opera strategica lo ha ribadito anche a me da tempo. Quando avevo visto l’elenco delle ‘opere strategiche’ del paese presentate sempre nella sede istituzionale della commissione ottava personalmente dal ministro, il raddoppio di Andora non era presente. Delrio disse che comunque aveva intenzione di inserirla successivamente ma non immaginava neppure lui che si sarebbe dovuta finanziare per l’intero. Tant’è che anche lui disse che intanto c’erano i primi 225 milioni per iniziare lavoro e fori pilota. L’unica opera strategica presente ad oggi di interesse ligure è il Terzo Valico e nessun’altra”.

“In ogni caso se ormai la decisione del Cipe è questa, ed anche condivisibile, l’unica soluzione a parte le parole al vento di tanti politici di destra e di sinistra nazionali e locali, è che il Governo decida nella prossima Legge di Stabilità di inserire l’intero importo di 1.5 miliardi. In tal caso si passera dalle parole ai fatti”.

“L’interrogazione che ho presentato, che è un atto ufficiale e non una chiacchierata che lascia il tempo che trova, potrà chiarire ulteriormente le intenzioni del Governo sul raddoppio della tratta del ponente ligure”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    SPERIAMO !!!