"Progetto Spotorno": Fiorini lancia le 5 proposte su turismo, accoglienza e commercio - IVG.it
Spotorno 2016

“Progetto Spotorno”: Fiorini lancia le 5 proposte su turismo, accoglienza e commercio

progetto spotorno

Spotorno. “Progetto Spotorno” continua a presentare il proprie proposte ai cittadini. La quarta parte del programma elettorale del candidato sindaco Mattia Fiorini riguarda il turismo ed il commercio. “Turismo ed accoglienza spesso e volentieri, per molte amministrazioni sono stati considerati un assessorato minore, una sorta di contenitore da cui attingere in caso di bisogno, noi di Progetto Spotorno pensiamo che l’accoglienza turistica sia certamente la nostra risorsa maggiore, e crediamo si possa dire che un’amministrazione che non valorizza le sue risorse sia stolta ed ottusa” dice Fiorini.

“Inoltre una programmazione turistica seria significa anche avere un paese pulito ed ordinato, sicuro, amico delle persone con disabilità, che offre i giusti divertimenti ai giovani, e che preserva l’ambiente che ci circonda, ma soprattutto significa una cosa importantissima: lavoro. Dare possibilità ai nostri ragazzi di vivere e lavorare dove sono nati, dove hanno i loro affetti e le loro radici, crediamo sia fondamentale per chiunque voglia il bene del nostro paese”.

Ecco nel dettaglio le cinque proposte su turismo, accoglienza e commercio:

Team Accoglienza e Promozione: “Crediamo che turismo ed accoglienza abbiano un’importanza decisiva, e lo crediamo con così tanta convinzione che abbiamo deciso che una persona sola non possa occuparsi di una materia così vasta ed importante e quindi abbiamo intenzione di creare un team di persone con competenze specifiche, che si occupi di promozione turistica, manifestazioni, accoglienza, commercio, sport, cultura, decoro urbano, sicurezza, abbattimento delle barriere architettoniche…”.

Spotorno&Web: “Secondo i dati Istat, nella nostra provincia il turismo ha subito delle variazioni importanti: da un lato sono diminuiti i turisti italiani e sono in aumento quelli esteri, dall’altro la permanenza media si è ridotta di circa 2 notti. Questi dati ci fanno capire quanto il web possa essere fondamentale per promuovere un paese. Un sito web dedicato al turismo, multilingue, con indicazioni sul territorio, sull’accoglienza, sulle spiagge, i negozi, i ristoranti, il patrimonio artistico, storico e culturale della nostra terra, le manifestazioni, sarà il primo e necessario passo. Primo passo che dovrà essere immediatamente seguito dalla realizzazione di un’app per smartphone e tablet, dove tutte le informazioni che servono ad un turista siano sempre a portata di mano, come ad esempio la possibilità di prenotare un hotel, una spiaggia o un ristorante in tempo reale, oppure consultare quali manifestazioni vengono organizzate. E’ nostra intenzione, poi, di dotare il nostro paese di hotspot wi-fi gratuiti nelle nostre vie. Questo oltre ad offrire un servizio molto apprezzato, ci permetterà, attraverso la richiesta dell’indirizzo e-mail, di costruire una banca dati di nominativi a cui notificare tutte le iniziative relative alla promozione turistica.

E…state tutto l’anno! “Abbiamo un obiettivo ben preciso: portare gradualmente la stagione turistica dagli attuali 3-4 mesi a 9. Per ottenere questo risultato valorizzeremo le risorse che il nostro territorio ci offre: gli sport dell’outdoor, come il biking, il trekking, quelli legati al mare come la vela ed il diving, gli sport su sabbia come il volley ed il soccer per non dimenticare l’elioterapia. Ci impegneremo per trovare le risorse per migliorare le manifestazioni già in calendario, come Festival del Vento e Swim Theisland e per ospitarne di nuove. Una strada nuova da percorrere è quella del turismo congressuale, in quanto la Sala Palace, potrebbe ospitare, per circa 7 mesi all’anno (esclusi quelli estivi ed il Natale) congressi medico-farmaceutici, portando nei week end più di 100 dottori a Spotorno”.

L’Unione fa la forza: “Pensiamo che solo unendo le forze si possa fare della promozione turistica di qualità, quindi pubblico e privato insieme dovranno individuare la tipologia di ospiti a cui rivolgersi, famiglie o giovani in estate, sportivi nel resto dell’anno ad esempio, l’area geografica su cui concentrarsi.

Commercialmente parlando: “Promuovere la nostra offerta, allungare la stagione, proporre eventi importanti non potrà che portare benefici anche per le attività commerciali: come già detto abbiamo un obiettivo preciso: avere un paese aperto, illuminato e vivo per almeno nove mesi all’anno”.

“Importantissima sarà la comunicazione tra il Delegato al commercio del Comune, i singoli commercianti, le Associazioni e gli Assessorati al Turismo, Accoglienza e Sport, per fare in modo che durante le manifestazioni, vi sia più partecipazione ed organizzazione. Daremo anche spazio ad incentivazioni fiscali sia per le attività che allungheranno i tempi di apertura, sia per i giovani imprenditori al di sotto dei 35 anni di età”.

leggi anche
progetto spotorno
Programma
“Progetto Spotorno”: 5 proposte per decoro urbano, illuminazione e barriere architettoniche
progetto spotorno
Verso il voto
Il programma elettorale di “Progetto Spotorno”: 5 proposte per la scuola ed il sociale
mattia fiorini
Elezioni comunali
Quattro donne ed età media di 40 anni: tra novità e riconferme si presenta “Progetto Spotorno”
mattia fiorini
L'annuncio
Progetto Spotorno, è ufficiale: il candidato sindaco sarà l’ex assessore Mattia Fiorini
progetto spotorno
Proposte
Spotorno 2016, la lista “Progetto Spotorno” vuole realizzare una città dello sport

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.