A Pietra Ligure si parla di rifiuti con “La Fisarmonica” - IVG.it
Green

A Pietra Ligure si parla di rifiuti con “La Fisarmonica”

Lo spettacolo teatrale della Coop Erica è andato in scena oggi per le scuole

Pietra Ligure. Uno spettacolo teatrale per riflettere sui rifiuti, in modo divertente ma senza perdere di vista l’aspetto educativo. Tutto questo è “La Fisarmonica”, rappresentazione teatrale organizzata, scritta e interpretata dalla Coop Erica, sulla corretta gestione dei rifiuti che è andato in scena oggi per gli studenti della scuola primaria, in particolare del plesso Papa Giovanni XXIII, e gli studenti della scuola secondaria inferiore “Martini”. L’iniziativa è promossa dal Comune di Pietra Ligure ed Ata spa.

“La Fisarmonica” racconta l’incontro tra un operatore ecologico eccentrico e un artista con velleità da supereroe, entrambi alla ricerca di una soluzione per ripulire il mondo dai rifiuti. Sarà il musicista Maurizio a riportare alla luce il valore dei materiali gettati, mostrando loro quanto la sua vita sia cambiata dopo aver recuperato una fisarmonica, trovata proprio accanto al cassonetto dell’indifferenziato. Insieme esploreranno quanto siano importanti i materiali di cui sono composti i rifiuti e l’importanza del riciclo.

Durante la mattinata sono state consegnate le Bandiere Verdi sia alla scuola primaria che alla scuola secondaria, conseguita nell’ambito del programma Eco-Schools. Entrambe le scuole hanno portato avanti, durante l’anno scolastico, progetti e laboratori sulla gestione virtuosa dei rifiuti.

Inoltre si è parlato anche del progetto europeo Smile di cui il Comune è partner insieme alla Regione Liguria, Arpal, Legambiente, Liguria Ricerche ed olpa: i ragazzi della scuola secondaria “Martini” hanno partecipato all’indagine sulla percezione del marine litter e sulla prevenzione dei rifiuti condotta in collaborazione con Liguria Ricerche e la scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

“L’attenzione della nostra amministrazione all’educazione ambientale si arricchisce di un altro importante appuntamento – sottolinea il consigliere comunale con delega all’ambiente, Paolo Fontana – Riflettere sui rifiuti in modo scanzonato e sognante credo che sia un modo ideale per coinvolgere i più giovani e la partecipazione vista in platea mi sembra confermi la bontà della nostra iniziativa. Infine voglio fare i miei complimenti ai ragazzi della scuola primaria e media per la conquista della Bandiera Verde e per tutto il lavoro realizzato in questo anno scolastico”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.