Il ministro Costa a Savona e Spotorno, "Caprioglio e Marcenaro candidati giusti per vincere" - IVG.it
Sostegno

Il ministro Costa a Savona e Spotorno, “Caprioglio e Marcenaro candidati giusti per vincere” fotogallery

Savona/Spotorno. Prima a Spotorno e poi a Savona per sostenere i candidati sindaci Matteo Marcenaro e Ilaria Caprioglio. Il ministro per gli Affari Regionali On.le Enrico Costa (NCD) nel savonese in vista del voto per imminenti elezioni comunali.

A Spotorno, presso l’hotel Tirreno, il ministro ha parlato degli aspetti legati alle concessioni balneari: “Resta un tema delicato da non trattare con demagogia e facili illusioni. Il governo è al lavoro per tutelare la categoria che rappresenta una forza della nostra industria turistica”.

Tra i temi le politiche della famiglia in particolare per la crisi economica e industriale che colpisce pesantemente l’occupazione locale: “E’ un tema che investe tutti i ministeri e tutto il governo. Stiamo predisponendo iniziative coordinate e specifiche per aiutare le famiglie in difficoltà ed in particolare le coppie giovani” dice il ministro Costa.

Nel merito della campagna elettorale: “A Savona una candidata forte e un programma serio possono ribaltare la situazione. A Spotorno centro destra diviso? Credo che si sia ragionato sulle persone e sui singoli progetti amministrativi e Ncd è convinto che Marcenaro sia una candidatura autorevole e competente per amministrare la località savonese”.

leggi anche
Enrico Costa Incontro Toti
Verso il voto
Il Ministro Costa a Spotorno e Savona: sostegno a Ilaria Caprioglio e Matteo Marcenaro
Enrico Costa Incontro Toti
Visita
Il ministro Costa incontra Toti. Garibaldi (Ncd): “Si rafforza l’alleanza dei moderati”
toti e ministro costa
Balneari
Bolkestein, faccia a faccia tra Toti e il ministro Costa: “Non si possono cancellare investimenti e lavoro”
enrico costa savona
Replica
Savona 2016, Caprioglio risponde a Diaspro: “Solo attacchi personali, senza contenuti”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.