IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gsl, il Pd ingauno replica a Vaccarezza: “In 6 mesi non siete stati in grado di preparare un bando”

Albenga. “Sulla vicenda GSL constatiamo che ancora una volta il centrodestra non perde occasione per fare polemiche non sapendo come rispondere alle critiche”. Così Emanuela Guerra e Giacomo Vigliercio, esponenti del Pd ingauno, replicano alle parole di Angelo Vaccarezza, consigliere regionale di Forza Italia che sul caso Gsl ha accusato il parlamentare democratico Franco Vazio di essere “un avvoltoio”, di “fare lo sciacallo su 53 persone che rischiano il posto”.

“Non basta il grido di aiuto lanciato dai lavoratori, non serve il presidio convocato dai sindaci per oggi pomeriggio, né l’interessamento di un parlamentare della Repubblica – tuonano Guerra e Vigliercio – L’assessore Viale rimane silente sulla politica sanitaria e sugli obiettivi dell’ospedale di Albenga, il centrodestra albenganese tace per mancanza di argomentazioni, ma Vaccarezza non si lascia sfuggire l’occasione di attaccare gli altri in mancanza di difesa”

“Ricordiamo alla regione che se aspettano a provvedere il malato diventa morto – proseguono i due politici – Servono fatti e non parole: sono tenuti a rispondere alle accuse dei chirurghi e ai soldi che fuggono e ai lavoratori che stanno rimanendo in mezzo ad una strada. Devono dare risposte ai cittadini sulle promesse non mantenute e alla sanità del comprensorio albenganese che sta chiudendo”.

“Era fine 2015 quando l’intero comprensorio albenganese chiese una risposta certa sul futuro del reparto – ricordano – oggi dopo più di sei mesi, non sono stati nemmeno in grado di preparare un bando europeo e dire cosa sarà dopo il 31 luglio. Questa è la (non) politica sanitaria del centrodestra”.

“In ogni caso non non siamo interessati alle polemiche fini a se stesse: se questo ancora una volta servirà per smuovere la Regione dalla sua tremenda apatia potremmo dire di aver svolto il nostro ruolo in modo dignitoso” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.