La polemica

Festa del 2 Giugno, “PerFinale”: “Il presidente del Consiglio comunale a Roma a spese dei contribuenti”

comune finale

Ancora polemica politica a Finale Ligure e ancora il sindaco Ugo Frascherelli finisce sotto accusa da parte della minoranza in Consiglio comunale: nel mirino finisce questa volta il viaggio a Roma per la Festa Nazionale del 2 Giugno del presidente del Consiglio comunale Sara Badano, a carico del Comune e “quindi dei contribuenti finalesi” sottolinea Simona Simonetti del gruppo “PerFinale”.

“L’amministrazione Frascherelli ha deciso di inviare Sara Badano a Roma per assistere alla parata del 2 Giugno. In passato le amministrazioni avevano scelto un comportamento più sobrio partecipando con il gonfalone della città alle celebrazioni che si tenevano a Savona in occasione per la festa della Repubblica”.

“Non intravediamo nessun ragionevole motivo per una partecipazione così onerosa. Per festeggiare la Repubblica Italiana e le istituzioni vi sono modalità meno onerose che consolidano il senso di appartenenza alla comunità di appartenenza”.

“Inviare a Roma la presidente del Consiglio ha il sapore della vacanza premio mentre si poteva scegliere di partecipare alla cerimonia di Savona eventualmente invitando il neoeletto consiglio comunale dei ragazzi”.

“Purtroppo questa amministrazione non ha affatto a cuore la storia della nostra collettività se no avrebbe partecipato al funerale di Albino Carbone, Alpino, Reduce di Russia, grande Invalido di Guerra e decorato di Medaglia d’Argento al Valore Militare. Invece per il funerale di Albino Carbone che si è svolto nella basilica di Finale Ligure, non si è scomodato nessuno mentre spenderemo i soldi della collettività per pagare presenziare alla parata di Roma”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.