IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Don Angelo Chizzolini in stand by, Borghetti: “Suo sostituto deciso in tempi brevi”

Le dimissioni sono state concordate dal sacerdote in un incontro con il presule

Arnasco. Ieri l’addio ai fedeli, oggi il giorno di riposo anche se ufficialmente don Angelo Chizzolini resterà in servizio in Valle Arroscia almeno fino a domani.

Le tre parrocchie di Arnasco, Onzo e Vendone resteranno “orfane” del loro pastore “ma non per lungo tempo”, assicura il vescovo coadiutore Guglielmo Borghetti. “Stiamo già studiando una soluzione. Un po’ come a scuola – dice il presule – arriverà un supplente e poi decideremo per una nuova nomina. Ma i tempi saranno stretti”.

Sull’addio alle parrocchie dei tre paesi della Valle Arroscia da parte di don Angelo in Diocesi la voce circolava da giorni. “Ne abbiamo parlato a lungo – dice il vescovo Borghetti – Avevo anche detto a don Angelo di non prendere alcuna decisione affrettata. E così è stato. Insieme abbiamo concordato quando sarebbe stato il giorno giusto per comunicare ai parrocchiani le sue dimissioni. Ora è giusto che  don Chizzolini si prenda un periodo di riposo e sarebbe meglio che i media si dimenticassero di lui”.  La sua destinazione non si conosce ancora. Resterà in Diocesi e presto avrà anche un nuovo incarico. Quale al momento non è dato sapere.

Nel frattempo nei paesi dell’entroterra di Albenga non si parla d’altro. Fedeli che lo difendono, altri che lo accusano di aver gestito forse con troppa superficialità alcune situazioni come quella della salma della donna marocchina che non aveva benedetto a gennaio. C’è poi la questione dei migranti in canonica di settembre. “Situazioni però – si affretta a dire il vescovo Borghetti – che don Angelo aveva ampiamente spiegato presentando tra l’altro anche le sue scuse”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.