Pallanuoto

Carisa, il sogno scudetto prosegue: è final sixrisultati

Sesto posto assicurato per la Carisa Rari Nantes Savona, che agguanta i playoff scudetto: saranno sfide difficili, ma c'è il sogno

Prorecco-Rari Nantes Savona Pallanuoto Serie A1
Foto d'archivio

Savona. Pareggio casalingo e sesto posto nel sabato della Carisa Rari Nantes Savona, che conquista così l’accesso ai playoff scudetto della Serie A1 di pallanuoto alla penultima giornata della regular season. Per Bogliasco Bene, invece, una posizione di centroclassifica.

Era la sfida per la top six per il team savonese, che si giocava la possibilità di accedere alla finale a sei, la lotta decisiva per lo scudetto della pallanuoto. Per Angelini e i suoi ragazzi questo era l’incontro decisivo per l’intera stagione, la differenza tra successo e insuccesso.

Di fronte a 300 spettatori circa, la Carisa è partita forte, andando sopra nel primo tempo di due gol. Il recupero della Bogliasco Bene, però, avviene nei tempi successivi, lento ma inesorabile, ed è chiuso proprio sul finire, con un 3-4 per gli ospiti che sancisce il 9-9 conclusivo.

Protagonista per la Rari Nantes anche oggi Milakovic, che ha realizzato quattro reti, accompagnato dalle doppiette di Alesiani e Sadovyy. Critico però l’allenatore Angelini, che ha sottolineato il troppo protagonismo dei ragazzi della Carisa con le dichiarazioni ufficiali, riprese dal sito della società: “Il comportamento di alcuni giocatori oggi non mi è piaciuto, c’è stata mania di protagonismo ed abbiamo perso di vista il nostro gioco” ha spiegato alla stampa.

L’ultimo turno, con la sfida a Napoli contro il Posillipo, sarà sabato prossimo e potrà avere ancora impatto sulla classifica, ma non abbastanza da spingere il team troppo oltre: i savonesi hanno conquistato oggi matematicamente la sfida dei quarti di finale della final six, incontro che si disputerà mercoledì 25 maggio.

Gli incontri dei playoff si svolgeranno tutti a Sori, con la finale in programma per la serata di venerdì 27 maggio. Ancora da definire gli incroci, che annunceranno i diretti rivali della Carisa Savona.

 

TABELLINO
Carisa R.N. Savona – Bogliasco Bene 9 – 9
Parziali (3 – 1) (1 – 2) (2 – 2) (3 – 4)

Carisa R.N. Savona: Antona, Alesiani 2 (di cui 1 su rigore), Pesenti, Colombo J. 1, Bianco L., Cesini, Mistrangelo, Milakovic 4 (di cui 1 su rigore), Bianco G., Agostini, Mensi, Sadovyy 2, Zerilli. Allenatore: Alberto Angelini.
Bogliasco Bene: Prian, De Trane 1, Di Somma A., Gavazzi 3, Guidaldi 1, Ravina 2, Gambacorta 2, Puccio, Guidi, Fracas, Monari, Giordano, Pellegrini. Allenatore: Daniele Bettini.

Arbitri: Attilio Paoletti di Roma e Marco Piano di Genova.
Delegato FIN: Carlo Salino di Albisola Superiore.

Superiorità numeriche
Carisa R.N. Savona: 3 / 10 + 2 rigori realizzati.
Bogliasco Bene: 9 / 16

Usciti per 3 falli: Mensi (Savona) a 36″ dalla fine del 3° tempo; Di Somma A. (Bogliasco) a 4’18” dalla fine del 4° tempo. A 3’38” dalla fine del 2° tempo è stato ammonito per proteste l’allenatore del Savona, Alberto Angelini. A 4’52” dalla fine del 4° tempo è stato espulso per proteste l’accompagnatore del Savona, Mario Bocchino.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.