Basket Cairo tra Under 13 femminile, Under 14 maschile e Trofeo delle Province - IVG.it
Gialloblù

Basket Cairo tra Under 13 femminile, Under 14 maschile e Trofeo delle Province

Cairo Montenotte. La sconfitta nel campionato Under 13 femminile, il successo nell’Under 14 maschile, il Trofeo delle Province. Riviviamo, nei resoconti della società valbormidese, i recenti avvenimenti in casa Basket Cairo.

Under 13 femminile: Eridania – Basket Cairo 73-26

Gara in equilibrio per un solo quarto, in cui il quintetto Cairese scende in campo con l’impegno minimo per non affondare. Il primo quarto si chiude con un risultato molto basso 9 a 8, frutto dei ritmi lenti e dall’incapacità delle nostre ragazze di creare soluzioni decenti in attacco. La conseguenza è di un paio di campi e di urli da parte dell’allenatore Claudio Vignati, nel primo intervallo. Infatti anche se la gara non ha più nessun valore per la classifica il coach pretende comunque dalle sue ragazze il massimo impegno e la massima determinazione sino alla fine.

Al rientro in campo quella che si vede è un altra squadra. Grintosa nel controllo delle avversarie, finalmente veloce nelle ripartenze e con qualche buona giocata in attacco. Anche il risultato prende subito una diversa piega, 24 a 5 il parziale del secondo quarto che di fatto chiude la gara già al riposo tra i due tempi. Nelle due frazioni del secondo quarto, anche con le dovute rotazioni di tutta la rosa a disposizione le cairesi mantengono alta la concentrazione e concedono poco o nulla alle avversarie.

Il risultato finale di 73 a 26 rappresenta una delle migliori prestazioni difensive della stagione a dimostrazione dei progressi che le ragazze hanno compiuto in questi mesi. Con questa gara si chiude il campionato per le ragazze, che nonostante una sola sconfitta ed il secondo posto del girone non potranno disputare i play-off a favore della squadra delle Reviglio Towers di Ceva e terminano quindi qui la stagione agonistica.

Il bilancio di questa primo campionato piemontese, per le ragazze, non può che essere positivo. Ma, nonostante abbiano quest’anno primeggiato nella loro categoria il lavoro da fare in palestra è ancora molto e non devono assolutamente diminuire l’impegno in campo ed in palestra.

Come le ragazze hanno avuto modo di vedere nelle sfide per i posti alle fasi finali dei campionati nazionali Under 16 e Under 18 che si sono svolti nei week end precedenti al palazzetto di Cairo, il livello necessario per eccellere è molto alto.

Quindi ai complimenti per la stagione conclusa si aggiunge l’invito ad impegnarsi sempre di più e riuscire a diventare una vera squadra in grado di lottare e soffrire con un unico scopo. Quello di vincere assieme. Sicuramente Claudio, nella prossima stagione sia in allenamento che in panchina non glielo farà dimenticare.

Queste le atlete scese in campo: Elisa Perfumo (7), Malaspina Letizia, Amy Pregliasco (14), Sofia Marrella, Yasmin Akhiad (15), Chiara La Rocca, Victoria Carle (27), Sara Scianaro (6), Michela La Rocca (2), Greta Brero (2).
Parziali: 9-8, 24-5, 19-8, 2-5.

Under 14 maschile: Cairo si prende la rivincita su Alassio con gli interessi

Nella gara che potrebbe essere determinante per l’accesso alla finale di Coppa Liguria gli Under 14 del Basket Cairo presentano il conto delle sconfitte di misura con Alassio e lo fanno senza fare sconti. Le due formazioni arrivano all’incontro con alcune defezioni, per gli alassini forse più determinanti che per i valbormidesi, iscrevendo a referto rispettivamente otto e nove giocatori solamente.

La competizione parte subito con ritmi molto elevati e la squadra di casa, che per evitare problemi di cromia con i gialli ospiti, rispolvera per l’occasione le gloriose divise della scorsa stagione in total blu, mettono pressione da subito sugli avversari che soffrono notevolmente questa partenza lampo e dopo pochi minuti il coach avversario deve chiamare subito time out per arginare un parziale che li vede in chiara difficoltà e tentare di riorganizzare il gioco. I valbormidesi non intendono dare tregua agli avversari ed al rientro in campo continuano a correre su ogni palla e concedono poco in difesa, nel chiaro tentativo di non lasciare possibilità di recupero agli ospiti, per i quali il parziale del primo quarto è già sufficientemente pesante e dice +13 per Cairo.

Nel secondo quarto i valbormidesi tirano un po’ il fiato e senza concedere più del dovuto in difesa abbassano il ritmo in attacco, ma nonostante tutto all’intervallo lungo di metà gara il divario tra le due squadre si allarga ancora fino al +17. Alla ripresa del gioco nel terzo quarto la musica non cambia e le rotazioni in campo permettono di tenere comunque il ritmo di gioco ad un livello di intensità che gli avversari stentano a sostenere; la difesa compie il suo dovere ed a fine incontro concederà agli avversari una media di solamente 7 punti a quarto, mentre in attacco le ripartenze creano molti problemi alla difesa di Alassio, sia che si faccia trovare già schierata che in transizione o contropiede.

In sostanza la gara nel secondo tempo non ha molto da dire e il Basket Cairo si prende finalmente l’agoniata rivincita contro i rivieraschi con i dovuti interessi di una stagione che li avrebbe voluti protagonisti fino in fondo anche in altre competizioni regionali. La prossima settimana sarà quindi decisiva, visto che nel breve spazio di due giorni il Basket Cairo sarà ospite del Loano e del Maremola per le ultime due giornate del girone di qualificazione di Coppa Liguria.

Basket Cairo – Pallacanestro Alassio 60–28 (Parziali: 20-7, 10-6, 18-7, 12-8)
Basket Cairo: Rebasti 9, Siboldi 7, Zitta 10, Perfumo 1, Ogici 7, Marenco 12, Arrighini 12, Cavallero, Bottura 2.

Trofeo delle Province: Filippo Arrighini tra i dodici selezionati della provincia di Savona

Di nuovo protagonista Cairo ed il nostro palazzetto dello sport che domenica, con la collaborazione di tutto lo staff del Basket Cairo, ha ospitato il Trofeo delle Province di pallacanestro, riservato alla categoria Under 13 maschile, con la partecipazione delle rappresentative delle quattro province liguri più quella del Tigullio.

I ragazzi partecipanti di ogni provincia hanno avuto il privilegio di disputare questo ambito trofeo, solo dopo aver preso parte ad allenamenti supervisionati da selezionatori che li hanno scelti per rappresentare la propria provincia. Proprio in quella savonese, spicca la partecipazione di un nostro giovane atleta che si è distinto nel duro lavoro in palestra, ci congratuliamo con Arrighini Filippo che, insieme ai suoi compagni di selezione, sono stati protagonisti di un trofeo senza macchie che li ha portati fino alla fine della giornata con il 100% delle vittorie e il primo posto nel torneo, battendo Genova per 49 a 42, Imperia 100 a 29, Tigullio 80 a 20 e La Spezia per 75 a 33.

Una netta superiorità del basket savonese, che evidenzia come nella nostra provincia si stia lavorando bene nel basket giovanile. Al termine della giornata non è stata stilata la classifica, in quanto l’obiettivo era quello di far crescere i giocatori liguri nati nel 2003, in vista della composizione della futura selezione regionale di categoria. Questo torneo serve per visionare i migliori prospetti della regione per poi permettere ai selezionatori di formare la Rappresentativa ligure che parteciperà a diversi tornei in ambito nazionale e il classico Trofeo delle Regioni Bulgaroni.

Nell’ambito femminile, invece, il trofeo delle regioni si è svolto domenica 8 maggio, a Marola (Spezia), che ha coinvolto le ragazze nate nel 2003/04. Savona si è aggiudicata il terzo posto dopo una partenza difficile, viste le sconfitte con le selezioni di Genova e La Spezia, è seguito un crescendo nelle prestazioni con le vittorie sul Tigullio e sulla provincia di Imperia. Purtroppo nessuna delle nostre atlete è stata protagonista nonostante il gruppo forte di cui andiamo fieri, ma essendo in prima fila nei campionati piemontesi, per regolamenti, non possono partecipare nelle selezioni liguri, ma comunque da evidenziare un’allenatrice della nostra società protagonista nello staff sotto la conduzione della responsabile provinciale Laura Ciravegna (Pall. Alassio) e guidate in panchina da Taverna (Maremola), Brioschi (B.Cairo) e Faranna (Aps).

Una nota di elogio anche per il nostro Bazelli Gjergji, che ha partecipato al torneo come miniarbitro. Un in bocca al lupo ai nostri ragazzi Filippo e Gjergji, augurandoci che sia solo l’inizio di una lunga ed importante presenza nel mondo del basket.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.