IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona, De Vincenzi all’attacco: “Viale e Porfido tagliatori di teste (e servizi)” fotogallery video

L'accusa: "Si vuole risparmiare solo sull'ospedale pietrese. Senza progetto di ristrutturazione non c'è futuro"

Pietra Ligure. “E’ inutile che l’assessore Viale venga in Consiglio comunale a dare garanzie sull’ospedale Santa Corona quando poi nella pratica stiamo assistendo ad una vero e proprio smantellamento di una delle eccellenze sanitarie della Liguria. Altro che integrazione e razionalizzazione, quindi si stanno tagliando teste e servizi”. Non usa giri di parole il consigliere regionale ed ex sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi nel sferrare un nuovo e forte attacco contro il vice presidente della Regione Liguria Sonia Viale e la stessa Asl 2 nella persona del commissario Eugenio Porfido.

santa corona consiglio comunle

“Solo ad aprile per il Santa Corona si parla di 20 interventi chirurgici in meno, a maggio saranno altre 30 sedute operatorie in meno e così via…Non si capisce perché si vuole risparmiare solo per il Santa Corona. E non perché non ci siano richieste, anzi, semmai sembra palese a gli occhi di tutti, medici e infermieri in primis, la volontà di depotenziare una struttura sanitaria punto di riferimento per tutto il ponente ligure: una cosa inaccettabile”.

“Inoltre, lo stesso ufficio tecnico dell’ospedale pietrese è stato spostato a Savona, al San Paolo: i fatti parlano chiaro e non possiamo stare a guardare” aggiunge ancora De Vincenzi.

E se la Viale ha di fatto escluso l’ipotesi di una azienda sanitaria unica con Albenga, così come ha nuovamente affossato il progetto del nuovo Santa Corona, il consigliere De Vincenzi afferma: “Al di là della polemica politica credo che non si possa immaginare di mantenere e rafforzare l’ospedale pietrese senza pensare ad un progetto importante di ristrutturazione, necessario per dare una prospettiva vera e concreta per la sanità ligure e savonese, tutelando le grandi professionalità medico-infermieristiche che vi operano: non aver dato garanzie su un progetto e su un iter già avviato è grave e smentisce ogni tipo di possibile rassicurazione”.

E De Vincenzi va oltre: “Non vorrei che la Lega Nord attuasse quello per cui era stato accusato, erroneamente, il partito Democratico a suo tempo, ovvero la volontà di chiudere il Santa Corona. Se così è lo devono dire chiaramente: ad oggi gli atti concreti da parte della Regione (e della Asl 2 savonese) vanno esattamente nella direzione opposta di quanto affermato in Consiglio comunale dall’assessore Viale” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.