IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Impresa rossoblù: il Vado sconfigge l’imbattuta capolista Ligorna risultati

Le Under 14 vadesi hanno la meglio sul Cisano; battute le Juniores

Vado Ligure. Il Ligorna ha praticamente già vinto il campionato, infatti alle genovesi sarà sufficiente ottenere un punto nelle prossime due partite (Spezia in casa e Lavagnese in trasferta) per aggiudicarsi il titolo di campione ligure, ma le bottiglie di spumante rimangono in fresco.

Il Vado riesce a superare le gialloblù al termine di una partita epica, rimandando la festa delle ragazze di mister Mara Morin. I numeri testimoniano l’impresa rossoblù: il Ligorna si presentava al “Dagnino” con lo score mostruoso di 27 punti su 9 gare di campionato disputate.

Ospiti in rete già al 4° con un preciso colpo di testa di Profumo. Dopo lo svantaggio il Vado ha il pregio di non disunirsi e nel giro di venti minuti riesce a ribaltare il risultato. Il grande merito della rimonta rossoblù va attribuito ai guizzi del bomber tascabile Ilaria Simeoni. Al 18° la giovanissima attaccante locale si procura un calcio di rigore per atterramento ad opera di Cenname. Cerruti va sul dischetto portando nuovamente il risultato in equilibrio.

Sempre il folletto Simeoni al 24° approfitta di una disattenzione difensiva, dribbla Cenname e depone in rete da posizione decentrata per il boato del pubblico vadese. Il “Dagnino” si infiamma, la gara si fa sempre più intensa e le padrone di casa sono abili a terminare il primo tempo in vantaggio. Michela Salvo staziona al centro della difesa in smoking, creando insieme a Campanella un argine pressochè invalicabile agli assalti delle genovesi. Attente anche le chiusure di De Luca che con la sua velocità supporta le centrali difensive.

Al 12° della ripresa capitan Galliano approfitta di una ripartenza e sigla il 3-1 mandando in visibilio gli spettatori di fede rossoblù. Il Ligorna non ci sta e inizia a condurre il forcing. Le locali hanno il pregio di non chiudersi a ridosso della loro area.

Greco è il rhythm and blues del centrocampo vadese: imposta, lancia, dribbla e combatte. De Luca, spostata in posizione più avanzata, può prodursi nelle sue tipiche sgroppate. La gara si riapre al 20°: il capocannoniere Profumo con un tiro dalla distanza firma il 3-2.

Finale epico: Stevanin salva il risultato su Fracas. Negli ultimi minuti, Galliano in contropiede fallisce un paio di occasioni per chiudere il match, rendendo così la gara palpitante fino al triplice fischio finale.

Il Vado allenato da Raffaella Fracchia ha giocato con Stevanin, Papa (s.t. 30° Santero), De Luca, Campanella, Salvo, Greco, Simeoni (s.t. 25° Mazzocca), Figone, Galliano, Cerruti, Canale (s.t. 9° Levratto); a disposizione Peluffo, Bonifacino, Gazzano, Vignone.

Il Ligorna è sceso in campo con Cenname, Olmetti, Coli (s.t. 25° Mazzantini), Bettalli, Mazzocchi (s.t. 26° Battistutta), Boero, Fracas, Zambrano (p.t. 32° Simosis), Profumo, Fallico, Di Blasi (s.t. 32° Casciani); riserve Denevi, Cama, Bottin. Ha arbitrato Vultaggio della sezione di Savona.

Per il campionato Juniores è un Vado con qualche assenza quello che si presenta al campo “Ceravolo” di Genova per la quinta sfida stagionale con l’Amicizia Lagaccio. Le rossoblù dimostrano progressi rispetto alle sfide precedenti affrontando le lagaccine con più ordine tattico e meno sbandamenti difensivi.

Poche, però, le azioni offensive create dalle ospiti, che solo in un paio di occasioni con due tiri dalla distanza di Macciò e Ymeri nel secondo tempo si fanno vive dalle parti di Ferrari. Da sottolineare le ottime le prove della giovanissima Liviana Bernat, da poche settimane passata a disposizione di mister Piccardo, e di Erika Fillini. Finisce 3 a 0 con reti di Licco al 43° del primo tempo, Brucci al 5° e Bargi al 30° del secondo.

L’Amicizia Lagaccio allenata da Napoli è scesa in campo con Ferrari, Franceschi, Mosca, Ricatto (p.t. 26° Gaeta), E. Accardo (s.t. 8° Livrone), Gandini (s.t. 18° Bargi), Aloi, Brucci, Montemurro, Licco, Fossa; a disposizione M.C. Accardo, Stella.

Per il Vado hanno giocato Peluffo, Betti, Macciò, Croce (s.t. 1° Ymeri), Formento (s.t. 31° Perata), Fillini, Sil. Parodi, Bernat, Simeoni, Cacciabue; in panchina Castellaro. Ha arbitrato D’Antona (Genova).

Nell’altro incontro della terza giornata di andata della seconda fase il Ligorna ha battuto il Valpolcevera Serra Riccò per 5-1. La classifica: Ligorna 30, Amicizia Lagaccio 18, Molassana 13, Vado 9, Valpolcevera Serra Riccò 4.

Nel campionato Under 14 il Vado conquista il secondo derby stagionale liquidando il Cisano con un 10-2. Sugli scudi le gemelle del gol Bernardi e Oliveri, autrici entrambe di una cinquina; per le ospiti due reti di Giusto. Le rossoblù stanno disputando un grande girone di ritorno, dove hanno conquistato 19 punti sui 24 disponibili. Con queste marcature sono ben 46 gli squilli di Bernardi in 17 partite giocate e 28 quelli di Oliveri in 15 partite.

Il Vado di mister Croce ha potuto contare su Balza, Iadanza, Costantino, Sacco, Gerini, Bernat, Vioila, Bernardi, Bazzano, Oliveri, Viglietti. Per il Cisano allenato da D’Orio sono scese in campo Isaul, Cimarolli, Minazzo, Giusto, I. Luce, Tacchi, Lo Presti, Palmieri, N. Luce, Dondo, Esposito. Ha arbitrato Custode (Savona).

Gli altri risultati della settima giornata del girone di ritorno: Genoa Grifone – Amicizia Lagaccio 8-4, Sant’Eusebio – Campomorone Sant’Olcese 7-2, Valpolcevera Serra Riccò – Vallescrivia 11-1.

La classifica: Sant’Eusebio 48, Lavagnese 35, Campomorone Sant’Olcese 31, Ligorna 28, Vado 26, Valpolcevera Serra Riccò 24, Genoa Grifone 21, Amicizia Lagaccio 12, Cisano Calcio 9, Vallescrivia 0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.