IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: cade il Ceriale, ancora aperti i giochi per la promozione diretta risultati foto

La Golfodianese manda al tappeto la capolista: Pallare e Varazze possono ancora sperarci

Albenga. La strada sembrava ormai segnata, con il Ceriale, imbattuto da fine novembre, destinato ad una trionfale passerella finale. Inaspettatamente, il campionato si è riaperto.

Ci ha pensato la Golfodianese che, confermando di essere in uno splendido periodo di forma, ha conquistato la sesta vittoria consecutiva, infliggendo il terzo ko stagionale alla capolista con un secco 3 a 0, frutto di una doppietta di Iannolo (con un gol su rigore) ed una rete di Li Causi.

Il Ceriale resta comunque il favorito per il successo finale, dato che a tre giornate dalla fine l’undici condotto da Maurizio Renda si trova solitario in vetta.

Però il Pallare, oggi fermo per riposo, torna a sperarci. Anche il Varazze torna ad avere qualche chance, riportandosi a 3 lunghezze dalla capolista. I neroazzurri, che in settimana sono stati affidati alla guida di Ivano Ceppi, sono tornati al successo dopo tre giornate di astinenza espugnando il campo dell’Ospedaletti con un 3 a 1 frutto delle segnature di Mori, Damonte e Piovesan.

Giornata interessante anche nelle retrovie. Tra le ultime cinque solamente la Baia Alassio non ha ottenuto punti. Nell’anticipo di ieri i gialloneri sono stati battuti a domicilio dal Celle Ligure, vittorioso per 1 a 0 grazie ad un calcio di rigore trasformato da Testi nel finale di gara. I giallorossi di mister Derio Parodi, alla terza vittoria di fila, si portano in una tranquilla ottava posizione; al contrario gli alassini allenati da Davide Torregrossa, al terzo ko consecutivo, dovranno ancora sudare per mantenere la categoria.

Le due penultime della classe, infatti, hanno entrambe mosso il proprio punteggio, pareggiando. Il Città di Finale, reduce dal successo sulla Baia Alassio, è uscito indenne dal campo dell’Altarese: è finita 0 a 0. I giallorossi di mister Massimiliano Ghione, sempre quartultimi, si sono portati ad una sola incollatura dagli alassini.

Lo Speranza, che arrivava da una serie nera di cinque incontri senza fare punti, ha impattato a reti inviolate sul terreno di Leca contro il Pontelungo. Un risultato più utile agli ingauni che, portandosi a +5 sulla zona playout, vedono sempre più vicina la salvezza. I rossoverdi savonesi, così come il Città di Finale, rischiano invece di giocare direttamente tra di loro lo spareggio per non retrocedere, se il divario da chi le precede dovesse mantenersi tale.

Non si arrende il Millesimo (nelle foto). A Carcare, con una prova di gran carattere, i giallorossi hanno ottenuto il terzo successo stagionale. La formazione condotta da Bruno Peirone si è imposta per 2 a 1 sulla Dianese, raggiungendo così la doppia cifra: 12 punti.

Completa il programma la vittoria del Don Bosco Vallecrosia Intemelia sul Bordighera Sant’Ampelio per 2 a 1, grazie alla quale i biancorossi restano in lotta con Golfodianese e Ospedaletti per un posto nei playoff.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.