Calcio giovanile

Allievi 1999: il “Memorial Mario Barbero” va alla Cairese fotogallery

Memorial Mario Barbero

Cairo Montenotte. La Cairo Montenotte calcistica ha ricordato nella giornata di lunedì 25 aprile Mario Barbero, indimenticato personaggio cairese, nell’ambito della 26ª edizione dei Tornei Città di Cairo Montenotte.

Dodici squadre hanno partecipato al torneo riservato alla categoria Allievi 1999 sfidando il grande freddo che ha accompagnato tutta la manifestazione. Al termine di una combattuta finalissima risoltasi ai calci di rigore è stata la formazione del Serra Riccò ad aggiudicarsi la prima posizione e ad alzare l’ambito trofeo realizzato dai mastri vetrai di Altare.

La classifica finale del torneo: 1° Serra Riccò, 2° Real Fieschi, 3° San Domenico Savio, 4° Centro Schuster Milano, 5° Saluzzo, 6° Valvermenagna, 7° Mirafiori, 8° Saviglianese, 9° Carignano, 10° Pro Dronero, 11° Cairese, 12° Cengio.

I risultati delle finali:

1°-2° posto
Serra Riccò – Real Fieschi 0-0 (3-2 dcr)

3°-4° posto
San Domenico Savio – Centro Schuster Milano 1-0

5°-6° posto
Saluzzo – Valvermenagna 4-1

7°-8° posto
Mirafiori – Saviglianese 3-2

9°-10° posto
Carignano – Pro Dronero 1-0

11°-12° posto
Cairese – Cengio 3-0

Gli organizzatori hanno premiato il seguente “top 11”: Kharufi Nisar (San Domenico Savio), Cordero Fabio (Valvermenagna), Bucca Giuseppe (Saviglianese), Boglione Andrea (Saluzzo), Reiso Mattia (Carignano), Diop Abdou (Cengio), Gizdou Cristian (Centro Schuster Milano), Tiru Gabriel (Pro Dronero), Bennati Manuel (Mirafiori), Bovio Gabriele (Cairese), Cesaretti Simone (Real Fieschi).

Premi speciali sono stati assegnati a Mangano Nicolò (Serra Riccò) miglior portiere del torneo; Raganato Luca (Centro Schuster Milano) miglior difensore del torneo; Kharoufi Nisar (San Domenico Savio) miglior centrocampista del torneo; Rugari Gabriele (Real Fieschi) miglior attaccante del torneo; Settecerze Carlo Andrea (Serra Riccò) miglior giocatore del torneo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.