IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

SuperEnduro a Varazze: domani la presentazione foto

La SuperEnduro italiana sbarca a Varazze l'8 maggio: domani la presentazione prima dell'invasione di MTB in primavera, dal Beigua alla costa

Varazze. SuperEnduro 2016 sbarca a Varazze: martedi 29 aprile Vaze FreeTime presenterà la ricca stagione di eventi.

Quest’anno l’organizzazione della Superenduro italiana ha deciso di tornare sulla scena e lo ha fatto scegliendo un nuovo format di due giorni, con prove al sabato e gara la domenica.

Il circuito di quest’anno è composto da quattro tappe, una delle quali già andata in scena il 26 marzo a Massa Marittima, con un ottimo risultato in termini di pubblico e partecipanti; la seconda tappa sarà l’8 maggio a Varazze, seguita dalle date del 26 giugno a Canazei e del 31 luglio S.Caterina Valfurva.

Proprio Varazze sarà l’unica tappa ligure di questo grandissimo evento dal sapore internazionale, tanto che due tappe del circuito faranno punteggio per le qualificazioni all’Enduro world series, evento che chiude il circuito con la tappa di Finale Ligure.

Gli organizzatori Enrico Guala e Franco Monchiero si sono affidati per la realizzazione della tappa di Varazze all’associazione Vaze Free Time, già organizzatrice dell’evento di punta nel varazzino ormai da due anni, il Varazze outdoor fest, che anche quest’anno andrà in scenadal 16 al 18 settembre, mentre per la preparazione dei sentieri – il trail building –  ci sarà l’intervento dell’associazione B.I.T., capitanata dal presidente Ricky Vallarino.

Il presidente di Vaze Free Time Marco D’Aliesio si è dichiarato molto soddisfatto per la scelta della tappa di  Varazze a rappresentare la Liguria: “Per noi questo è uno dei maggiori riconoscimenti al lungo lavoro di questi anni, volto a far tornare Varazze  sul palcoscenico delle località scelte per un turismo sportivo e famigliare di qualità – spiega – Quasi sempre questo turista ricerca luoghi dove poter fare diverse attività e Varazze può offrire molto, dal Mare ai 1300 mt del geoparco del Beigua e questo evento sarà per noi un biglietto da visita rivolto al mondo intero, perché gli atleti Gareggeranno su tutti i 1300 mt di dislivello. Quale evento migliore può esserci per la valorizzazione del nostro territorio, uno degli obiettivi primari anche degli organizzatori stessi della SuperEnduro?”.

Fabio Fano, responsabile marketing dell’associazione, ha ricordato a tutti l’appuntamento di martedi 29 marzo presso il cinema-teatro don Bosco di Varazze alle ore 21, dove sarà proiettato un video-documentario sull’evento VarazzeOutdoorFest 2015  e saranno presentati alla città sia la SuperEnduro che il VarazzeOutdoorFest 2016. Saranno presenti alla serata anche il sindaco Bozzano e gli assesori allo sport e turismo, con le special guest Vanni Oddera, per la Mototerapia, ed Enrico Guala, che presenterà la SuperEnduro.

Ancora D’Aliesio aggiunge: “Vorrei ringraziare il nostro staff di volontari che stanno lavorando insieme a noi per l’organizzazione e quelli che scenderanno in campo durante l’evento dell’8 maggio; dato che sono previsti circa 500 partecipanti alla Superenduro, Varazze sarà invasa dalle MTB e dai relativi team, senza contare il pubblico che accorrerà alla manifestazione”.

In campo insieme a Vaze Free Time scenderanno l’Associazione albergatori, i commercianti e i borghi di Varazze per organizzare al meglio la ricettività e l’accoglienza per un evento e, soprattutto, per un progetto che può finalmente spingere Varazze verso quel salto di qualità auspicato dal tessuto economico sociale cittadino e sostenuto anche  dall’attuale amministrazione comunale.

La sinergia tra tutti questi protagonisti permetterà alla città di creare un format da utilizzare su tutti quegli eventi, sportivi e non, che caratterizzeranno Varazze per tutto l’anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.