Lega pro

Savona-Tuttocuoio, Braghin: “Servono cattiveria agonistica e determinazione”risultati

Il nuovo mister: "I giocatori fisicamente li ho trovati bene, un buon gruppo"

Braghin

Savona. Esordio nella consueta conferenza stampa prepartita, oggi al “Bacigalupo”, di mister Maurizio Braghin, alla vigilia dell’incontro con il Tuttocuoio.

La gara. “Una partita difficile ma non è da dentro o fuori – afferma -, mi auguro di riuscire a fare un filotto positivo di partite. Non possiamo contare solo su noi stessi, questa è la realtà, dobbiamo sperare anche in qualche passo falso della Lupa Roma”.

La preparazione. “In questi giorni si è provato a lavorare senza troppa pressione – spiega Braghin – ma intensificando il ritmo abbiamo preparato la partita in funzione di come giocherà il Tuttocuoio in base ai probabili moduli fino a qui da loro utilizzati”.

La squadra. “Quando arriva un nuovo allenatore c’è un momento in cui tutti i giocatori si rimettono in discussione“. Riguardo al reintegro di Rossini, Braghin dichiara: “Sicuramente non sono io a scoprirlo, è un giocatore che non ha niente a che spartire con questa categoria. Sta a lui dimostrare di poter tornare ai livelli di prima e potrebbe anche essere della partita“.

I giocatori fisicamente li ho trovati bene, un buon gruppo e sono bravi ragazzi. La cattiveria e la determinazione non sono allenabili, ma dobbiamo tirarli fuori per forza – conclude -. Se vogliamo uscire da questa situazione è imprescindibile”.

L’incontro avrà inizio alle ore 15 e sarà arbitrato da Matteo Proietti della sezione di Terni, coadiuvato da Marco Trinchieri (Milano) e Vittorio Pappalardo (Parma).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.