Savona, bivaccano all'ingresso della scuola "Colombo" e usano la cabina telefonica come wc - IVG.it
Degrado urbano

Savona, bivaccano all’ingresso della scuola “Colombo” e usano la cabina telefonica come wc

Tre clochard hanno scelto il porticato che copre l'entrata dell'istituto scolastico come casa: non vogliono andare via

Savona. Un bivacco a tutti gli effetti: dormono, mangiano e fanno perfino i bisogni nella vicina cabina telefonica, ormai adibita a wc. E’ la situazione che, ormai da diverso tempo, si registra all’ingresso della scuola primaria “Colombo” di Savona, in via Caboto, che tre clochard hanno eletto a domicilio.

La presenza di queste persone all’entrata dell’edificio scolastico (coperta da un porticato) è già stata segnalata alle autorità competenti (polizia municipale e comune di Savona), ma per ora nessuno è ancora riuscito ad allontanarli. Durante la settimana il bivacco viene fatto sgomberare la mattina con il passaggio del personale che pulisce le strade, ma il gruppetto, verso sera, torna armato di sacchi a pelo e coperte.

Da venerdì, giorno di festa patronale, approfittando della chiusura della scuola per tre giorni, i senza tetto hanno nuovamente allestito il loro “campo” sotto il porticato che copre l’ingresso delle “Colombo”. Una situazione che, con il passare delle settimane, diventa sempre più insostenibile: i genitori dei bambini ovviamente non gradiscono le condizioni igieniche e di degrado che si presentano agli occhi dei figli al momento dell’ingresso nell’istituto scolastico.

leggi anche
Stazione Mongrifone Savona Campeggiatore Tenda
Open air
Savona, campeggiatori abusivi nelle aiuole della stazione di Mongrifone
colombo degrado
Degrado urbano
Savona, i senzatetto hanno preso “residenza” all’ingresso della scuola “Colombo”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.