IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Alassio protagonista in piazze storiche del basket, a Varese e Bologna foto

Veronica Ardoino terza alle finali nazionali Under 20 femminili

Alassio. La settimana pasquale ha visto i colori gialloblù della Pallacanestro Alassio protagonisti in alcune piazze storiche del basket nazionale, Varese e Bologna.

La squadra Esordienti alassina ha partecipato allo storico Trofeo Garbosi di Varese nella categoria Under 12 senza prestiti e con le proprie forze dimostrando di essere molto vicina alle squadre migliori. Il venerdì, in mini incontri di due tempi da 10 minuti senza fermare il cronometro, l’Alassio si è arresa al Basket Trieste per 17-12, alla Selezione del Ticino per 18-12 e alla Pallacanestro Varese per 21-14. Il sabato si torna a giocare partite normali e i ragazzi gialloblu superano la Robur et Fides05 vincendo 51-42 al mattino e la Pallacanestro Varese per 60-53 prendendosi la rivincita della partita del giorno precedente. La domenica mattina è tempo di finali e i ragazzi alassini, privi di tre elementi che sono scesi in campo nei due giorni precedenti, se la giocano fino alla fine ma vengono superati da ABA Legnano con il risultato di 45-38.

“Innanzitutto un ringraziamento alla Pallacanestro Varese che ha ospitato i nostri ragazzi facendoli sentire a casa e riservandoci una fantastica accoglienza. Il torneo è uno dei più importanti a livello nazionale, aver potuto partecipare è un onore e l’obiettivo di crescere disputando partite di alto livello è stato raggiunto. Non dimentichiamo che abbiamo affrontato questo torneo senza giocatori di altre squadre, con le nostre forze e contro ottime squadre perlopiù rinforzatesi con vari prestiti da altre Società quindi non possiamo far altro che essere contenti per essercela sempre giocata fino alla fine”.

Sempre al Garbosi è stato protagonista Tommaso Merello, in prestito al Vado, dove nella categoria Under 13 è arrivato secondo. “Tommaso ha vissuto un’esperienza formativa per la sua crescita cestistica e ricevere i complimenti per le sue prestazioni gratifica sia lui che chi lo sta facendo crescere quotidianamente fermo restando che i miglioramenti da fare sono ancora tantissimi come è giusto che sia alla sua età”

Da una piazza storica come Varese alla vera basket city nazionale, Bologna. La responsabile tecnica alassina Laura, al Trofeo delle Regioni, colleziona un buon nono posto con la selezione femminile ligure confermandosi, nella simpatica “sfida” interna, davanti alla rappresentativa maschile che è arrivata undicesima.

“Da ogni Trofeo delle Regioni Laura rientra con un bagaglio tecnico e di esperienza accresciuto che le consente di trasmettere tutto quello che impara ai nostri ragazzi. Avere una responsabile tecnica che è cresciuta molto con queste esperienze è un vanto per la nostra società nata da soli 8 anni ma che si sta consolidando stagione dopo stagione. C’è un pizzico di rammarico per la non convocazione di Dalila Merello che ha comunque vissuto due bellissime esperienze al Trofeo Bulgheroni e al Memorial Fabbri ma siamo convinti che la ragazza darà ancora di più per crescere e dimostrare il proprio valore all’interno delle nostre squadre”.

Un’altra giocatrice della Pallacanestro Alassio, Veronica Ardoino, ottiene uno splendido terzo posto alle finali nazionali Under 20 femminili a Bologna. Giocando nelle fila di Spezia, perde la semifinale contro Reyer Venezia ma supera San Raffaele Roma nella finalina conquistando il terzo gradino del podio.

“Laura, essendo a Bologna per il Trofeo delle Regioni, ha potuto seguire e tifare dal vivo per Veronica ed è stato un bellissimo momento che la ripaga di tanti sacrifici. Come Società siamo orgogliosi del risultato e una parte del merito va anche alle sue ex compagne che continuano a crescere giocando la Serie C da protagoniste portando in alto i colori dall’Alassio… Quei colori gialloblù protagonisti in luoghi con un’immensa tradizione cestistica come Varese e Bologna… Tanta roba!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.