Ilaria Becco entra nel nuovo consiglio camerale della Riviera - IVG.it
La nomina

Ilaria Becco entra nel nuovo consiglio camerale della Riviera

Ricopre la carica di presidente della Consulta provinciale dei liberi professionisti

Protesta lavoratori Camera di Commercio Savona

Savona. L’architetto savonese Ilaria Becco è il nuovo membro del nuovo Consiglio della Camera di Commercio Riviere di Liguria come rappresentante unica delle Consulte provinciali delle Professioni di Imperia, La Spezia e Savona.

Ad eleggerla è stata l’assemblea delle tre Consulte riunita a Palazzo Lamba Doria. Enrico Zelioli, presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Imperia che si è fermato a 7 voti. sul componente. Laureata nell’aprile del 1994, iscritta all’Ordine degli Architetti della provincia di Savona dal gennaio 1996, Ilaria Becco svolge dal 2004 attività di libero professionista.

E’ co-titolare di uno studio di architettura a Savona che si occupa di progettazione nel settore dell’edilizia pubblica e privata, dalla scala urbanistica alla ristrutturazione di interni, dalla redazione di studi di fattibilità al progetto esecutivo, alla attività di direzione e contabilità lavori. Negli ultimi anni ha maturato molte esperienze professionali legate alla progettazione di spazi museali e di allestimenti, prevalentemente per committenza pubblica.

E’ stata membro di commissioni edilizie, tra cui quella del Comune di Savona. Da anni svolge attività all’interno dell’Ordine di Savona, prima come vicepresidente (2005 -2009) e, successivamente, per due mandati, come presidente (dal 2009 ad oggi). Dal 2013 è segretario della Federazione Architetti della Liguria.

Da gennaio 2014 Ilaria Becco ricopre la carica di presidente della Consulta provinciale dei liberi professionisti presso la Camera di Commercio della provincia di Savona.

leggi anche
architetti
Nuovo vertice
Fabio Poggio nuovo presidente dell’Ordine degli Architetti di Savona

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.