Serie d

Il Vado va sotto di 2 reti e agguanta in extremis il pareggio con il Brarisultati

Argentina-Vado

Vado Ligure. Finisce 2 a 2 il match al “Chittolina” fra il Vado e il Bra, con i padroni di casa che nel finale di partita acciuffano il pari grazie a una doppietta di Aurelio.

Il primo tempo, infatti, vede gli ospiti portarsi sul doppio vantaggio. Al 27° si sblocca la situazione con Chiazzolino che, su sugli sviluppi di un corner, insacca di testa. Poi, al 34°, Ferrario si presenta a tu per tu con Mosetti e non sbaglia la mira.

Nella ripresa arriva la reazione del Vado che per due volte, però, va a sbattere contro la traversa. Al 12° con un gran tiro di Figone dal limite e al 16° con un colpo di testa di Donaggio.

Al 31°, invece, Diouf deve distendersi sulla sua destra per neutralizzare una conclusione di Giarrizzo dal limite. I rossoblù, tuttavia, non si perdono d’animo e nei minuti finali agguantano il pari. Al 45° Aurelio dimezza lo svantaggio realizzando un calcio di rigore. Poi, al 48°, lo stesso Aurelio, direttamente su calcio piazzato, fissa il risultato sul definitivo 2 a 2.

Il Vado allenato da Fossati ha giocato con Mosetti, Capello, Guarco, Buono (s.t. 4° Di Sisto), Garbini (s.t. 38° Rusca), Giarrizzo, Caorsi (s.t. 36° Tona), Figone, Donaggio, Stefansson, Aurelio; riserve Lucia, D’Ambroso, Bottino, Di Fabio, Parodi, Rignanese.

Il Bra, guidato da Fornello, si è schierato con Diouf, Spera, Di Savino, Mazzafera, Bottasso, Prizio, Coccolo, Chiazzolino, Ferrario (s.t. 36° De Stefano), De Peralta (s.t. 24° Erbini), Jeanteat (s.t. 14° Mulatero); a disposizione Carli, Massa, Sorato, Ottonello, Cogerino, Sardo.

Ha arbitrato Milana della sezione di Trapani, coadiuvato da D’Onofrio (Busto Arsizio) e Ceccarelli (Milano).

Il Vado torna a fare punti dopo due sconfitte consecutive, ma vede allontanarsi la zona salvezza, dato che il Ligorna, quattordicesimo, battendo il Derthona si è portato a +7 sui rossoblù.

La squadra del presidente Franco Tarabotto tornerà in campo domenica 20 marzo: sarà ospite del Gozzano.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.