Drammatico incidente sull'A10, solidarietà per Carmen De Fezza: nasce l'associazione Mani - IVG.it
La storia

Drammatico incidente sull’A10, solidarietà per Carmen De Fezza: nasce l’associazione Mani

Iniziative per raccogliere fondi e sostenere le cure della donna di Toirano

Toirano. È stata presentata a Garlenda l’associazione Mani. Il gruppo nasce per aiutare Carmela De Fezza, 29enne moglie di un vigile del fuoco del distaccamento di Albenga, vittima di un incidente avvenuto lo scorso 9 giugno in autostrada.

A seguito dell’incidente, Carmela (che è mamma di un bambino di tre anni) ha subito una grave lesione alla colonna che la costringe a vivere su una sedia a rotelle e purtroppo l’ha privata dell’uso delle mani.

Dopo aver effettuato una visita specialistica presso una clinica di Innsbruck il dottor Leopold Saltuari, luminare europeo di neuro abilitazione, le ha dato dei margini di miglioramento. Purtroppo il costo delle terapie da sostenere a Innsbruck supera i 90 mila euro: per questo motivo nasce l’associazione Mani, che attraverso apericene, cene ed altre iniziative ha avviato una raccolta fondi.

L’inaugurazione è avvenuta ieri ed erano presenti i sindaci di Garlenda, di Ortovero e di Toirano, paese dove Carmela vive.

Molte le azioni di solidarietà e l’invito da parte di altri sindaci ad ospitare iniziative di solidarietà volte a sostenere l’associazione.

leggi anche
  • Buone notizie
    Operata e sveglia Carmen De Fezza dopo il drammmatico incidente sull’Autofiori
  • L'incidente
    Auto ribaltata sull’A10, ancora in osservazione Carmen De Fezza di Toirano
  • Solidarietà e divertimento
    A Toirano un laboratorio creativo per aiutare Carmela De Fezza
  • Solidarietà
    Finale, al Migliorini un apericena per aiutare Carmela De Fezza
  • Esempio!
    Solidarietà, raccolti 85 mila euro per Carmela De Fezza: “Grazie a tutti, siete nel mio cuore”
  • Toirano
    Compleanno in famiglia per Carmela De Fezza: “Ho realizzato il mio sogno: tornare da mio figlio e mio marito”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.