IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atto vandalico a Villanova d’Albenga, colpite la sede di Pd e Cgil: bandiere bruciate fotogallery

Il segretario del circolo Iuri Patrone: "Gesto vile di stampo fascista". Probabile collegamento con la vicenda Piaggio

Atto vandalico nella notte presso la sede di Pd e CgilVillanova d’Albenga. Ignoti, infatti, hanno dato fuoco alla bandiera del sindacato e del partito Democratico, fuori dai locali del centro storico villanovese.

Secondo quanto appreso, la bandiera del Pd era arrotolata e qualcuno ha pensato bene di darle fuoco, probabilmente con un accendino. Ancora da chiarire se il gesto sia legato a motivi politici oppure si tratti di un un gesto vandalico come tanti. Bruciata anche la bandiera della Cgil che con il partito Democratico condivide la stessa sede.

Del fatto si sono accorti questa mattina i responsabili locali del partito Democratico che hanno allertato i carabinieri e la polizia municipale. Una volta sul posto i militari hanno avviato i primi accertamenti e svolto i rilievi del caso.

Elementi utili per risalire ai responsabili (o al responsabile) potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza installata nel budello di Villanova d’Albenga.

“Un gesto vile e senza precedenti per la nostra comunità che ci lascia sgomento e grande preoccupazione: siamo davvero indignati. Un atto di stampo fascista che dimostra come i toni del confronto politico si stiano alzando pericolosamente: anche la vicenda Piaggio può avere inciso, ma attendiamo l’esito delle indagini sperando che si faccia chiarezza sui responsabili e sui motivi dell’atto vandalico” commenta il segretario del circolo di Villanova d’Albenga Iuri Patrone.

Al momento ancora massimo risero sugli accertamenti investigativi da parte dei carabinieri della stazione di Villanova d’Albenga: l’ipotesi del gesto politico potrebbe trovare riscontri anche in relazione ad un precedente episodio avvenuto nella primavera scorsa quando durante una riunione del circolo fuori dalla sede si era accostata una macchina e gli occupanti avevano inneggiato slogan fascisti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.