Il lutto

Villanova d’Albenga piange “Gemma”, vedova di Antonio “Claudio” Danielli

Il marito Claudio devotissimo della Madonna della Grazie ha sempre curato l'addobbo degli ori sulla statua nelle festività dell'8 settembre

croce chiesa religione cattolica

Villanova d’Albenga. Comunità villanovese in lutto per la scomparsa di Eugenia Gerini, meglio conosciuta come “Gemma”. Era la vedova di Antonio Danielli “Claudio”. Aveva 83 anni.

“Un’altra figura storica di Villanova che se ne va, assieme al marito ha lavorato duramente i campi, tanta fatica e altrettanta serenità. Pesche e ortaggi in estate e violette in inverno, una attività e una fatica che nel passato ha sempre accomunato i villanovesi e li ha resi solidali”, la ricorda così Pietro Balestra, sindaco di Villanova d’Albenga.

“Una persona che incontravo tutti i giorni davanti a casa e con la quale era piacevole scambiare quattro chiacchiere sul tempo, sul paese o anche solo per un cordiale saluto o uno sguardo che nella sua semplicità implicava anche il ricordo di tanti episodi del passato”.

Il marito Claudio devotissimo della Madonna della Grazie, come tanti villanovesi del passato,  ha sempre curato l’addobbo degli ori sulla statua nelle festività dell’8 settembree ed è stato confratello della Confraternita di S. Giovanni Battista.

“Tutti personaggi che lasciano un vuoto in una cittadina che si sta trasformando sia dal punto di vista economico che di qualità della vita grazie soprattutto all’esempio di amore per il paese che ci hanno tramandato i nostri vecchi – sottolinea ancora Balestra – I cittadini e l’Amministrazione si stringono con affetto e riconoscenza attorno al figlio Giuseppe, responsabile del Gruppo comunale di protezione civile, alla sua signora e agli amati figli”.

Il funerale sarà celebrato lunedì pomeriggio alle 15 e la salma verrà portata domani in mattinata a Villanova nell’Oratorio di S.Giovanni Battista.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.