Linee guida

Sanità, la Regione vara gli indirizzi operativi per le attività sociosanitarie

Viale: "Abbiamo ritenuto utile fornire alle Asl per un’appropriata erogazione dei livelli essenziali di assistenza”

studio medico

Regione. Approvati oggi dalla giunta regionale, su proposta della vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale, gli indirizzi operativi per le attività sanitarie e sociosanitarie 2016.

“In questo momento di transizione che dalla pubblicazione del Libro Bianco arriverà al varo della riforma delle politiche sociosanitarie della Liguria – spiega la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale – è più che mai necessaria una forte azione di governo in materia di sanità e sociale. Abbiamo pertanto ritenuto utile fornire alle Asl liguri indicazioni operative per dare ordine e chiarezza in maniera omogenea su tutto il territorio regionale per un’appropriata erogazione dei livelli essenziali di assistenza”.

Venti gli indirizzi operativi, con scadenze e obiettivi, condensati in un documento articolato consultabile, da lunedì, sul sito di Ars Liguria.

Gli indirizzi riguardano, tra le altre, l’area della prevenzione, l’area materno-infantile, il sistema delle cure domiciliari, la farmaceutica, la banca del sangue e le cure palliative.

“Proprio sulle cure palliative che interessano un momento particolarmente drammatico per il paziente – dice la vicepresidente Viale – faremo la prima delibera che declinerà, in maniera più specifica e operativa, le linee di indirizzo comprese nel provvedimento approvato oggi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.