IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, l’assessore Mai: “Sul Passaporto Verde missione compiuta”

"I nostri ispettori fitosanitari hanno istruito le pratiche per circa 400 aziende della piana albenganese assolvendo a tutte le richieste pervenute"

Più informazioni su

Regione. “I nostri ispettori fitosanitari hanno istruito le pratiche per circa 400 aziende della piana albenganese, assolvendo, in poche settimane, a tutte le richieste pervenute agli uffici fino a oggi per il rilascio del ‘passaporto verde-xylella free’ “.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai in merito all’obbligo della certificazione richiesta dall’Unione Europea per le imprese agricole che producono piante aromatiche a seguito del provvedimento europeo dello scorso 21 dicembre.

“E’ stato un lavoro decisamente impegnativo che, anche grazie all’implementazione del numero degli ispettori fitosanitari sul territorio, è stato assolto in tempi decisamente brevi consentendo alle nostre aziende agricole di non subire penalizzazioni sul piano della commercializzazione dei propri prodotti di eccellenza su scala europea e mondiale – spiega l’assessore Mai – sebbene avessimo chiesto una proroga sull’obbligatorietà, non accolta dal ministero, e poi l’introduzione di una procedura semplificata (che ha incassato l’approvazione del comitato fitosanitario nazionale ma ancora è impantanata in lungaggini burocratiche) come Regione Liguria abbiamo continuato a lavorare e i risultati ci hanno dato ragione”.

“Inoltre, come avevamo anticipato già a inizio gennaio, oggi, dati alla mano, possiamo ribadire che non c’è mai stato nessun allarme su tutto il territorio ligure, nessun caso riscontrato in alcuna zona della regione e, a oggi, possiamo confermare con tranquillità che la Liguria è ‘xylella free’”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.