IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recuperi infrasettimanali: vincono Cairese, Albissola e Andora

Savonesi con il vento in poppa: sconfitte Rapallo, Camporosso e Arenzano

Eccellenza

Cairese – Rapallo 3-1 – Far punti in Val Bormida è dura… e lo deve constatare anche il Rapallo che torna in Riviera con una netta sconfitta, scandita dalle segnature di Rosati (al 17′), di Salis (al 22°) e di Sanci (su rigore al 31°) e da quella ininfluente di Compagnone, che al 25, mettendo a segno un penalty, ha illuso i tigullini di poter rientrare in partita.

Promozione

L’Albissola continua a dimostrarsi un carro armato, in grado di travolgere – con i suoi cingoli – ogni ostacolo che osa  frapporsi sulla sua strada. Questa volta è il turno del Camporosso, sceso in campo con questo “undici” : Messina G., Pesco, Conte, Lettieri S., Lentini, Monteleone, Grifo, Giunta T., Basso, Giunta D., Comi, nel tentativo di fermare il “tank” del Sansobbia: Vallarino, Doffo, Bisio, Durante, Recagno (65′ Piana), Barone, Bennati, Ghigliazza, Di Pietro, Alessi, Sassari (46′ Chiappori).

I ceramisti ci mettono 45 minuti ad esondare… la prima ondata (leggi goal) è Recagno, che da fuori area buca Messina con un tiro, che passa fra le gambe di avversari e compagni.

Ad inizio ripresa Alessi arrotonda il risultato su punizione e al 63° Di Pietro lo fissa sul 3-0, su passaggio smarcante di Bennati. A rendere più amaro il calice genovese, al 75° arriva l’espulsione di Comi.

Certosa – Taggia 2-1
Partita dai due volti, con il Taggia che nel primo tempo sembra intenzionato a portarsi a casa i tre punti (rete di Brizio al 24°)… ma al 40° si spengono davvero le luci (guasto tecnico all’impianto)… e quando i fari si riaccendono, illuminano il gioco dei genovesi, che vanno in goal, al 46°, con Carubba, bomber implacabile, che timbra il cartellino anche in pieno recupero, decidendo le sorti della partita.

Andora – Arenzano 2-1

L’Arenzano (in campo con questa formazione: Guerrina, Pasquino, Paini, Baroni L., Della Bianchina, Fornaro, Baroni F., Vallarino, Rotunno, Dentici, Corino, non sfrutta l’occasione per cercare di uscire dalla zona play out e nonostante il goal del vantaggio messo a segno al 44° da Dentici, perde poi il match con l’Andora (questo l’undici ponentino: Todde, Bogliolo, Aramini, Danio, Di Salvo, Garassino, Morabito, Mangone, Battuello, Carotta, En Nejmy), che nella ripresa ribalta il risultato con Battuello e Di Mario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.