IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto “Made in Italy”: oltre 34 mila euro per l’Istituto Comprensivo di Alassio

Alassio. L’Istituto Comprensivo di Alassio ha ottenuto un finanziamento di 34.600 euro per un progetto nazionale dedicato al Made in Italy, unico istituto in tutta la Liguria per la tipologia del progetto che valorizza l’orientamento e la qualificazione del territorio.

La referente, la Prof.ssa Del Mastro, lo descrive come una reale offerta formativa e professionale a tutto campo. Saranno coinvolte ditte come Borsalino, il Carlo Felice e la Liuterie Genovese. Gli studenti impareranno a fare gli attrezzisti teatrali, ad occuparsi delle colture liguri, a realizzare un prodotto partendo dalla disegno fino alla sua produzione finale, dal cappello allo strumento musicale. L’obiettivo è far conoscere agli studenti sbocchi lavorativi meno noti e stimolare il pensiero creativo e laterale.

Il Made in Italy è il quarto progetto che in questo anno scolastico viene vinto dalla scuola alassina. La preside Sabina Poggio commenta: “Siamo contenti che la tradizione di progettualità didattica venga riconosciuta a tutti i livelli”.

Il progetto intende celebrare le eccellenze del made in Italy, guidando i ragazzi alla scoperta dei lavori e di alcuni prodotti alla base della nostra tradizione alimentare ed artigianale. Pertanto non si intende solo mettere in luce i grandi protagonisti del nostro made in Italy, conosciuti in tutto il mondo (es. Borsalino), ma anche svelare o riscoprire i tantissimi tesori, più o meno nascosti, che costituisco una ricchezza inesauribile della nostra tradizione locale.

Il progetto prevede la creazione di un ‘blog’ narrativo digitale, in lingua italiana ed inglese (per agevolare la promozione del Made in Italy anche all’estero) ove documentare tramite foto, brevi filmati, docu-film, mostre, racconti fatti dai ragazzi tutto l’iter di formazione e di orientamento svolto durante il progetto dagli allievi degli Istituti coinvolti. (Si prevede l’intervento di professionisti che prendono parte al processo di elaborazione di una strategia di visual merchandising).

Inoltre, ogni classe dell’Istituto/istituti coinvolti seguirà laboratorialmente durante il corso dell’anno 2016 il processo di creazione artigianale o manifatturiero di un prodotto tipico del nostro Paese/territorio.

“Mi sto attivando per la collaborazione con Mantero Seta Spa (Como) marchio di eccellenza made in Italy nella produzione di soft accessories- foulards, sciarpe, stole, cravatte e pochettes. I ragazzi nell’atelier Mantero: è come una moderna bottega artigiana. È il luogo dove nasce il prodotto. Tra le mani e la passione dei suoi disegnatori e progettisti, i disegni prendono forma prima su carta e poi vengono elaborati in formato digitale” conclude la preside Poggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.