IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: il terzetto di testa avanti a spron battuto, in attesa degli scontri diretti risultati

Colpo esterno della Baia Alassio, che esce dalla zona playout

Albenga. Tra tre giorni Varazze e Pallare recupereranno i rispettivi incontri del 19° turno e in vetta il terzetto potrebbe ricongiungersi. Nel frattempo le tre squadre di vertice hanno vinto le odierne partite casalinghe, proseguendo così nella loro corsa forsennata. Con ogni probabilità saranno decisivi i tre scontri diretti, in programma, in rapida successione, tra la 24ª e la 26ª giornata.

Il Ceriale ha ottenuto il quattordicesimo successo, raddrizzando la media punti casalinga, unica pecca della stagione. I biancoazzurri, infatti, al “Merlo” viaggiano ad un ritmo di 2,1 punti a partita, mentre in trasferta hanno un eccezionale andamento: 2,5 punti di media. La formazione allenata da Maurizio Renda ha battuto per 1 a 0 il Celle Ligure. I giallorossi, avendo perso tre degli ultimi quattro incontri, sono stati riassorbiti in zona playout.

Prosegue la rincorsa del Varazze che, archiviato il periodo buio tra metà novembre e metà gennaio, ha infilato cinque successi. Particolarmente significativo quello di oggi, perché arrivato ai danni di quel Bordighera Sant’Ampelio che, all’andata, aveva inflitto ai neroazzurri la prima sconfitta stagionale. La squadra di mister Maurizio Damonte si è imposta per 2 a 0 ed ora vanta la miglior differenza reti del girone, con +29.

Mentre il Ceriale ha il merito della difesa meno battuta con sole 12 reti al passivo, il Pallare vanta ben due primati: i valbormidesi hanno l’attacco più prolifico, con 45 gol segnati, e sono l’unica compagine ancora imbattuta del girone. I biancoblù allenati da Mirco Bagnasco hanno ottenuto la quarta vittoria consecutiva rifilando un netto 5 a 2 al Città di Finale, penultimo in classifica.

La lotta per le due restanti posizioni playoff è un affare tra le squadre imperiesi. Golfodianese e Dianese, pareggiando 0 a 0 tra di loro, ne restano fuori. L‘Ospedaletti sale in quarta posizione, grazie al perentorio 5 a 0 ai danni del Millesimo che così, dopo due pareggi, è tornato ad incassare una sconfitta.

Il Don Bosco Vallecrosia Intemelia è in declino; non vince da cinque turni. La Baia Alassio ha saputo approfittare al meglio del non eccellente stato di forma dei biancorossi, vincendo per 2 a 1 sul loro campo. Un gran risultato per i gialloneri che, vendicando la sconfitta dell’andata, sono riusciti ad uscire dalla zona playout. I ragazzi condotti da Davide Torregrossa si trovano in decima posizione, l’ultima che vale la salvezza diretta.

Un punto sopra c’è il Pontelungo, giunto al quinto risultato utile consecutivo. I granata hanno avuto la meglio sull’Altarese con identico punteggio dell’andata: 3 a 1. Per l’undici allenato da Alessandro Giunta è la sesta vittoria, la quinta casalinga. I giallorossi, al contrario, negli ultimi sei turni hanno raccolto solamente un punto; restano appaiati a quota 16 punti allo Speranza, oggi fermo per il turno di riposo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.