IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

M’Illumino di Meno: Pietra “spegne” il parco Negro, Tovo il museo Bergallo, Alassio la “cappelletta”

Provincia. 19 febbraio 2016: ecco la data in cui si svolge la nuova edizione di M’illumino di meno, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar, famosa trasmissione di Radio 2.

Giunta alla dodicesima edizione, anche quest’anno la campagna coinvolge una varietà di soggetti: migliaia di ascoltatori, centinaia di associazioni ed i più importanti attori istituzionali, italiani e stranieri. L’iniziativa si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dell’alto patrocinio del Parlamento europeo, del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, dell’adesione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’evento è diventato una festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni a tema su tutto il territorio. Ed il territorio savonese non rimarrà a guardare: molti i comuni che hanno già aderito. Tra questi Tovo S. Giacomo, che ha deciso di aderire in modo suggestivo, proponendo la visita guidata nelle sale espositive del Museo dell’Orologio Bergallo a lume di candela, creando così un’atmosfera unica e particolare. “Si vuole sottolineare l’importanza del risparmio energetico – è il commento di Comune e Cooperativa Sociale Arcadia, che gestisce il museo – e del non sprecare inutilmente le risorse energetiche, con le conseguenze ambientali che ne derivano”. Il museo Bergallo, sito in frazione Bardino Nuovo piazza Can. Folco, sarà aperto con orario 15-18.

Anche il Comune di Alassio aderisce alla Giornata Internazionale del risparmio energetico: per l’occasione, l’ente comunale – su iniziativa di Monica Zioni, vicesindaco con delega alle Politiche Sociali – “spegnerà” la celebre cappelletta che si trova all’ingresso del porto turistico “Luca Ferrari”, uno dei monumenti più importanti della storia e della tradizione alassine, inaugurata il giorno 8 settembre del 1929 e visibile da tutta la città. “La ‘cappelletta’ è nel cuore di tutti gli alassini – commenta Zioni – e aderendo con entusiasmo alla manifestazione ‘Mi Illumino di Meno’, ci auguriamo di poter dare anche noi un piccolo contributo per la sensibilizzazione su tematiche importanti come il risparmio energetico, che riguarda tutti noi”.

Alla manifestazione aderisce anche Pietra Ligure, che organizza per domani lo spegnimento simbolico, a partire dalle ore 18, delle luci del parco pubblico “Giacomo Negro” al fine di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale a cui attingere oggi stesso per superare i problemi energetici che assillano il nostro paese e gran parte delle nazioni del pianeta.

L’invito rivolto a tutti è comunque quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili dalle ore 19:59 alle ore 20:00. “Semplici cittadini, scuole, aziende, gruppi multinazionali, società sportive, gruppi scout, istituzioni, associazioni di volontariato, università, cral aziendali, negozianti e artigiani uniti per diminuire i consumi in eccesso e mostrare all’opinione pubblica come un altro utilizzo dell’energia sia possibile” è il commento del consigliere delegato all’ambiente Paolo Fontana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.