IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liceo musicale, Ciangherotti: “La Provincia boicotta”. Savona chiede “rinvio” alla Regione video

Albenga. In Consiglio provinciale di Savona, il Pd savonese fa di tutto per boicottare l’apertura del Liceo musicale ad Albenga, fino a minacciare ricorsi al Tar per ostacolare e dissuadere le famiglie del ponente ligure dalla scelta di questo indirizzo scolastico. Eppure il governatore Giovanni Toti con l’Assessore regionale Ilaria Cavo e con il consigliere capogruppo di FI Vaccarezza Angelo aveva messo nel suo programma il Liceo musicale ad Albenga proprio perché “baricentrico” per il ponente ligure e sostenuto da un’ampia raccolta di firme ad opera dell’Associazione “Apriamo il Liceo musicale ad Albenga”. Raffaella Paita del Pd, invece, aveva snobbato il progetto, in campagna elettorale, perché, è vero, lei andava davvero veloce, troppo veloce per ascoltare le richieste del territorio”. Così il consigliere comunale di FI e consigliere provinciale Eraldo Ciangherotti, dopo l’audizione sul piano di dimensionamento scolastico che si è svolta a Palazzo Nervi, con al centro proprio il nuovo indirizzo scolastico.

E poi la proposta: “Un liceo musicale ad Albenga, dove? Alla Palazzo Oddo. In modo da non lasciare vuoto un istituto che ha ampi spazi, oggi inutilizzati, capaci di accogliere, il prossimo anno, la prima classe della sezione De Andrè”. conclude Ciangherotti.

E la “lotta” tra Savona e Albenga è proseguita anche in Consiglio provinciale: per il territorio albenganese presenti anche il sindaco Giorgio Cangiano e la preside del Liceo Bruno, per la città della Torretta l’assessore comunale Isabella Sorgini. E proprio da Savona è arrivata la richiesta di stoppare la pratica in attesa di prendere parte al tavolo tecnico in Regione, con le parti convocate in commissione.

“Certamente la Regione ci ha scavalcato con quella delibera – ha detto Federico Larosa, consigliere provinciale con delega all’istruzione -. Difficilmente l’indirizzo potrà partire per il prossimo anno scolastico e su Albenga ci sono problemi di spazi. Si era detto di valutare congiuntamente con la Regione in primavera e invece…Ora vedremo gli esiti del tavolo in Regione e troveremo la migliore soluzione per il territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.