Differenziata da record a Pietra. Fontana: "Merito dei cittadini e delle iniziative per la sostenibilità" - IVG.it
Oltre le aspettative

Differenziata da record a Pietra. Fontana: “Merito dei cittadini e delle iniziative per la sostenibilità”

Nel 2015 la cittadina ha registrato un ottimo 67,18 per cento di media

Pietra Spiaggia Differenziata

Pietra Ligure. Differenziata da record a Pietra Ligure. La cittadina rivierasca, infatti, non solo ha raggiunto e superato la quota prevista dalla legge, ma anche i buoni risultati degli anni precedenti registrando nell’anno 2015 un ottimo 67,18 per cento di media.

“Siamo particolarmente soddisfatti di questo risultato, che premia il tanto lavoro svolto nell’ultimo anno in collaborazione con i funzionari dell’ufficio ambiente – sottolinea il consigliere comunale con delega all’ambiente Paolo Fontana – Superare quota 67 per cento di raccolta differenziata è merito dei cittadini in primis, ed anche delle svariate iniziative di sensibilizzazione e sostenibilità ambientale intraprese in stretto contatto con la Società Ata di Savona, affidataria del contratto di gestione della raccolta e trasporto dei rifiuti, e con Istituzioni prestigiose come Regione, Arpal, Legambiente, Liguria Ricerche, Olpa e gli istituti scolastici”.

“Come abbiamo sempre detto, dobbiamo crescere ogni anno innanzitutto per un rispetto dell’ambiente, e soprattutto in questo periodo storico che prevede pesanti ecotasse per chi non raggiunge gli obiettivi minimi, anche per continuare a beneficiare di sgravi e contributi soprattutto dalla Regione”.

Uno dei progetti che ha dato i frutti più interessanti in prospettiva è stato Smile, finanziato attraverso i fondi del programma LifeE+, che vede il Comune di Pietra al fianco della Regione e di altri Comuni della Val Maremola impegnati per la lotta al littering marino.

Anche nel 2015 il Comune ha preso parte alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti proponendo “Oggetto riusato=Rifiuto evitato!”, iniziativa che ha visto impegnati i ragazzi dell’Istituto secondario di primo grado “Nicolò Martini” e che si è conclusa con un’interessante “mostra sul riuso”, iniziativa utilizzata dalla scuola come progetto ambientale per l’ottenimento della Bandiera Verde nell’ambito del progetto Eco-Schools.

Pietra inoltre può vantare un Ecocentro per lo smaltimento a costo zero di ogni materiale ingombrante (oltre a stazioni ecologiche mobili sul territorio per il conferimento anche nelle giornate di sabato), e a pagamento a basso costo per le aziende che conferiscono molte tipologie di rifiuti inquinanti. Incentiva presso tutte le scuole del territorio comunale la raccolta degli olii usati. Ha iniziato nel 2015 una campagna di sensibilizzazione contro i mozziconi di sigarette sulle spiagge, campagna che proseguirà potenziata quest’anno.

Solo nell’ultimo anno l’amministrazione guidata dal sindaco Dario Valeriani è stata invitata a testimoniare la propria esperienza in importanti convegni tematici a Ventimiglia e alla fiera Ecomondo di Rimini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.